Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Lavorare, lavorare, preferisco il rumore del mare.

Mercoledì, 28 marzo 2012 @08:39

"Lavorare, lavorare, preferisco il rumore del mare"
(Dino Campana)
Già. E se oggi bigiassimo, e andassimo al mare?

Non è proprio di Dino Campana, il Buongiorno di oggi: i versi originari, tratti dai Canti Orfici, erano "Fabbricare fabbricare fabbricare/ preferisco il rumore del mare" , poi diventati così per Ugo Nespolo, l’artista che ne fece un bizzarro monumento sul mare di San Benedetto del Tronto; e per Mimmo Calopresti, che li trasformò nel titolo di un film. Dino Campana che ne direbbe? Forse riderebbe. Forse, più probabilmente, si arrabbierebbe. Lui, poeta tormentato, imprevedibile, iroso, depresso dei primi del Novecento, grande amore di Sibilla Aleramo. Ma è bello quando una poesia viaggia, si trasforma, diventa qualcosa di potente, finisce in riva al mare.

4 commenti

annetta | Giovedì, 29 marzo 2012 @01:44

Parole Sante...quando non lavoro mi rendo conto di quanta vita VERA mi sfugge dalle mani restando chiusa 8 o 10 ore in ufficio...ma in tempi di crisi e disoccupazione pendenta come una spada di damocle sulle nostre teste, simili parole appaiono o al mondo e a noi stessi come bestemmie. E cosi le ripeto in silenzio dentro di me, stando bene attenta a non farmi sentire da nessuno...nemmeno da me stessa...Shhhh!

Giusy | Mercoledì, 28 marzo 2012 @15:29

Brava, bene, il bis non ci voleva...scusate.

Giusy | Mercoledì, 28 marzo 2012 @15:28

Dino Campana...avevo dimenticato la sua poesia o, meglio, non l'ho mai "incontrata" veramente. E non sapevo nemmeno che fosse stato un grande amore dell'affascinante Sibilla e non sapevo del monumento e del film. Quante cose da scoprire o riscoprire...

Giusy | Mercoledì, 28 marzo 2012 @15:28

Dino Campana...avevo dimenticato la sua poesia o, meglio, non l'ho mai "incontrata" veramente. E non sapevo nemmeno che fosse stato un grande amore dell'affascinante Sibilla e non sapevo del monumento e del film. Quante cose da scoprire o riscoprire...

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.