Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Uomini e fiori.

Venerdì, 13 aprile 2012 @08:36

"Ci sono uomini che non ci pensano mai.
Ma tu sì. Tu arrivavi
E mi dicevi che avresti voluto comprarmi dei fiori
Ma poi qualcosa era andato storto.

Il negozio era chiuso. O avevi dei dubbi.
Quel genere di dubbi che menti come le nostre sembrano sempre avere.
O avevi pensato
Che io non volessi i tuoi fiori.

Io a quel punto sorridevo. E ti abbracciavo.
Sorrido ancora adesso.
Perché vedi, quei fiori che non mi hai mai portato
Durano ancora".

(Wendy Cope)

Uomini e fiori.



Wendy Cope, poetessa inglese, nata nel ’45. Mi piacciono quei fiori che non appassiscono, quell’amore che non appassisce. Anche se l’ideale sarebbe avere sia l’amore che i fiori, ma insomma non esageriamo. Leggete i versi in inglese (e non la mia imperfetta traduzione), su Lisa globish, come ogni venerdì. And please follow me on Twitter! Vi manderò ogni mattina dei fiori che non appassiscono.

21 commenti

Susy_Anne | Lunedì, 16 aprile 2012 @14:43

@erica.. Sì, proprio lui.. ;)

Anonima | Sabato, 14 aprile 2012 @23:05

I fiori che mi hai regalato non moriranno mai. Li porto per sempre nel mio cuore.

Anonimo | Sabato, 14 aprile 2012 @16:22

Quello che nn puo mancare quello che provano i fiore simboliscono

annetta | Sabato, 14 aprile 2012 @15:20

Quei fiori che non mi hai portato durano ancora....Avolte noi donne,drogate di letteratura romantica ci aspettiamo dagli uomini gesti che nel nostro linguaggio hanno un grande significato e nel loro poco o nessuno. Ma, a distanza di anni, se stiamo ancora assieme, quei fiori mancati erano poi cosi importanti? Non credo...leggo in queste righe tutta la tenerezza di un amore maturo e duraturo nel tempo. Bella, lisa! Buona domenica

jonnhy | Sabato, 14 aprile 2012 @12:52

Vi auguro una buona giornata

domo | Sabato, 14 aprile 2012 @10:46

@ lady chat (terley): gentile signora/e, o lei e' leggermente acida o poco amata. Le auguro, sotto la pioggia, buona giornata.

Lady Chatterley | Venerdì, 13 aprile 2012 @21:57

domo, ho l'impressione che la tua donna-papavero sia un po' oppiacea.

erica | Venerdì, 13 aprile 2012 @19:38

@ Susy_Anne: Max Gazzè :):):)

domo | Venerdì, 13 aprile 2012 @18:53

la mia donna e' un papavero selvatico, quelli che vedi rossi nei campi o lungo i binari nel meridione.
La mia donna e' un papavero che non puoi strappare, perche' non resisterebbe, e' un fiore a cui non puoi chiedere nulla, perche' nulla ti puo' dare se non la profonda bellezza di queilo che e', e che nulla chiede.
La mia donna e' come il papavbero, quando il treno riparte il suo fuoco rosso scompare alla vista, scompare nella mia vita, ma non nella mia anima.

LISA | Venerdì, 13 aprile 2012 @17:14

LIS@: letto, piaciuto, ma non troppo. Leggi qui l'intervista con l'autrice e altri misteri di uomini & fiori:

http://www.lisacorva.com/it/view/525/

Lis@ | Venerdì, 13 aprile 2012 @16:48

"Il linguaggio segreto dei fiori", libro originale che consiglio e si può persino scegliere il fiore in copertina a seconda dell'immagine che ognuna ha di sè o del mood del momento...

una a caso | Venerdì, 13 aprile 2012 @16:10

errata corrige :plastica ,piante scusate

una a caso | Venerdì, 13 aprile 2012 @16:08

....non di plstica , please ! ai fiori preferisco piccole pante hanno le radici .....

Giusy | Venerdì, 13 aprile 2012 @14:44

Fiori solo nelle intenzioni che ci fanno sorridere, divertire. Fiori che durano nel tempo, nei ricordi e come dice Lisa non sfioriscono. Bella poesia.
Io gradisco anche quelli freschi possibilmente profumati anche se, a volte, nascondono "scusami" Per lo meno, rallegrano una stanza.

Susy_Anne | Venerdì, 13 aprile 2012 @14:26

L'amore pensato...

Olga | Venerdì, 13 aprile 2012 @11:50

Complimenti per la traduzione.

Anonimo | Venerdì, 13 aprile 2012 @11:50

Anche la mazza rosa per la signora Corva è un gentile pensiero.

Farfalla | Venerdì, 13 aprile 2012 @11:37

Il commento di anonimo fa tenerezza ciononostante penso che forse sia un bene per la signora questa momentanea lontananza.

Anonimo | Venerdì, 13 aprile 2012 @09:49

Volevo dare proprio oggi una mazza di fiore mia moglia che e lontano di me ma vicinissimo una mazza di fiore "rosa" te

Hermione | Venerdì, 13 aprile 2012 @09:30

Meravigliosa!

una a caso | Venerdì, 13 aprile 2012 @09:04

..........nel 1919 , vestita di voile e di chiffon .......

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.