Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Quella luce del giorno che mette tutto in corsivo.

Martedì, 15 maggio 2012 @08:01

"Ma vorrei ricordare la luce
che entra dalle grandi vetrate a quest’ora del giorno
e mette in corsivo ogni cosa che tocca:
i piatti, le teiere, le tovaglie immacolate,
così come i morbidi capelli bruni della cameriera
con la camicetta bianca e la corta gonna nera,
quella che ora sorride mentre porta una tazza di riso
e carne affettata con aglio al mio tavolo preferito, nell’angolo."
(Billy Collins)
La luce della sera che mette in corsivo la mia vita. Non una sottolineatura: un morbido corsivo.

La poesia di oggi si intitola "Old Man Eating Alone in a Chinese Restaurant", e il vecchio signore (felice) che mangia nel cinese all’angolo è Billy Collins stesso, il poeta americano che mi piace tanto. I versi sono tratti dalla sua raccolta "Balistica", Fazi. Cliccate sul suo nome per trovare gli altri Buongiorno che gli ho rubato.

3 commenti

domo | Martedì, 15 maggio 2012 @18:04

oggi ho guardato il mare a lungo da una vetrata, i suoi colori filtrati dal vetro inducevano a perdersi, lentamente e silenziosamente, nel suo lento movimento. Oggi ho sorriso molto al mare.
domodelmare@yahoo.it

una a caso | Martedì, 15 maggio 2012 @13:54

....mi piace questa luce del tardo pomeriggio che illumina con sobria eleganza ciò che tocca e lo rende di chiara e rapida leggibilità come un semplice corsivo

LA FAVOLA DEL CUOCO | Martedì, 15 maggio 2012 @08:38

Buongiorno a tutti
Nel primo pomeriggio il racconto....
Ciao

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.