Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Nel reame dei cuori inariditi verrebbe condannata.

Lunedì, 28 maggio 2012 @08:26

"Nel reame dei cuori inariditi verrebbe condannata."
(David Foenkinos)
Che si può fare per un cuore inaridito? Forse ci vuole un fertilizzante: dell’anima. E un bravo giardiniere.

Il Buongiorno di oggi è sfilato da un piccolo romanzo di un autore francese, "La delicatezza" di David Foenkinos (e/o), che è appena diventato un film. Una storia d'amore improbabile, come molte storie d'amore, del resto. E una donna che (forse) ha un cuore inaridito: nel film, è Audrey Tautou.

19 commenti

Giusy | Sabato, 2 giugno 2012 @14:30

Ciao una a caso...per caso ho letto il commento di Serena (di nome ma non di fatto) e mi spiace che non sia seguita alcuna risposta. A costo di sciupare questo bel blog, soft, leggero e invitante vorrei solo dire che a volte la maleducazione non viene avvertita e passa sotto silenzio. Due pesi due misure? mah!

LISA | Martedì, 29 maggio 2012 @08:31

MARTI, Aspirante Viaggiatrice, che bello conoscerti. E sapere che, dalla carta al web, sei qui con me, con noi. (Ma seguimi su Twitter, così continuerai ad avere i miei Buongiorno ogni mattino, sul tuo telefonino!). Sono sicura che ti starà simpatica anche Stella glam cheap... Intanto, buoni cappuccini!

Marti | Martedì, 29 maggio 2012 @00:00

Emma è un personaggio che mi è piaciuto tantissimo! Condivido con lei il girovita, la passione per cappuccini&panifici(che profumo..) e l'amica da '' tutto quello che succede a me è PIU' '', ma soprattutto io faccio taanta tanta trama !! Io ti scrivo (anzi ti leggo...) da Napoli e sono una neouniversitaria, ma già dal liceo senza i tuoi Buongiorno (e l 'oroscopo lo ammetto) la giornata non poteva cominciare bene!! E ora che non posso conservare i tuoi buongiorno cartacei devo aspettare di tornare a casa e collegarmi dal pc per un buongiorno,un pò più buon appetito.. ma sempre indispensabile! Mi piace fare tanti progetti (che per lo più non riesco a realizzare.. ci vedo un pò di Emma e le piante in questo!non credi?) e tra i miei progetti c'è un'idea chiara: per i bambini c'è tempo! A differenza di Emma sono una Aspirante Turista, mi piacerebbe tanto viaggiare (mari e terre) e invece io sono sempre qui, altro che Liguria(focacce) e barca ! Insomma io sinceramente non vedo l'ora di conoscere anche Stella ! :)

domo | Lunedì, 28 maggio 2012 @22:43

@ladychatterlery, prima invocavi una lettura più scherzosa....ora siamo agli addii....non so, però così è tutto troppo.
Le parole di Lisa e come intende questo spazio, da lei creato, sono importanti e sue, vanno ascoltate e rispettate. Questa è la mia visione.
E si, il mio sorriso è sincero.
domodelmare@yahoo.it

Lady Chatterley | Lunedì, 28 maggio 2012 @22:17

che bello sentirsi carta vetrata lo sai meglio di me Domo che è tanto utile quella 00 fine fine che liscia il legno e lo rende pronto a nuovo splendore. e noto che dev'essere stata comunque utile ai bimbi di cui parli innocenti vittime piene di speranze. Forse non scriverò più neanch'io perciò ti auguro buona fortuna. il sorriso mi piace vederlo stampato sulle persone che incontro e vedo di persona ma ti ringrazio comunque per il tuo che spero sia sincero.

domo | Lunedì, 28 maggio 2012 @22:12

Cara Lisa, è vero, la doppia lettura è possibile (come sempre nella vita..) Vedrò il film quanto prima!

domo | Lunedì, 28 maggio 2012 @21:40

@ladychatterley: ti racconto una cosa, non è rivolta a te e non la prendere sul personale, ma tento di spiegarti cosa provo talvolta.
Anni, ma proprio tanti anni fa, ero in friuli a seguire l'inizio degli scontri in bosnia (ho 47 anni fai te i conti); erano stati aperti i primi campi accoglienza, non c'era l'esperienza (e non voglio commentare oltre...) che c'è ora (...). Arrivò un carico di fogli per far disegnare i bimbi ma per un errore era un carico sì di fogli, ma di carta vetrata.
I bambini non se ne curarono e disegnarono comunque.
Ho nella mente un disegno: un sorriso fatto sul retro di un foglio di carta vetrata.
Questo è quel che provo talvolta, leggendo alcuni commenti.
Ripeto, non è per te, ma ti sto spiegando quel che provo difronte a commenti di cui talvolta non comprendo l'animosità e ne vedo un fondo di astio.
Non lo scherzo mi colpisce che invece apprezzo e cerco nella vita (inteso come sorriso caldo e leggero).
Con un sorriso, semplice, ti saluto

Lady Chatterley | Lunedì, 28 maggio 2012 @20:48

...colmo di semi di papavero...scusa Domo mi sembri sensibile e sognatore lasciami scherzare un pò senza adombrarti. Ma non si può sorridere e prendere il verso dello scherzo??? Sento tuonare dall'alto.Amen

LISA | Lunedì, 28 maggio 2012 @19:49

DOMO: mi piace anche così! La frase, nel romanzo, è detta dal protagonista: che rimprovera alla donna di cui si è innamorato, che tra l'altro è la sua capa, di averlo baciato in ufficio, all'improvviso, e poi essersene andata... "Un bacio e stop: altroché se è un delitto. Nel reame dei cuori inariditi verrebbe condannata".

domo | Lunedì, 28 maggio 2012 @17:46

forse la comprendo male...ma io la leggo così: ha il cuore così colmo e vivo che nel paese dei cuori aridi verrebbe condannata per i troppi colori che, il suo cuore, contiene...

domo | Lunedì, 28 maggio 2012 @17:43

la donna che vorrei incontrare è così

LISA | Lunedì, 28 maggio 2012 @14:33

MARTI: che emozione, hai conosciuto Emma! Ora ti manca Stella, la protagonista di Glam Cheap: mettilo nella valigia dell'estate, fai giusto in tempo perchė poi a ottobre esce il mio terzo libro... (Domandina dell'autrice curiosa: ma in te c'è un po' di Emma, o assolutamente no? E poi dimmi, dimmi di te, da che parte di mondo mi scrivi...).

serena | Lunedì, 28 maggio 2012 @14:31

I tuoi monologhi, la tua esibizione di semplicità domenicale. Hai trovato un palcoscenico e lo stai avvelenando senza considerare che non stai rispettando il padrone di casa, anzi la padrona di casa. Almeno rifletti su questo e tieni per te i tuoi quaderni, grazie. E addio.

una a caso | Lunedì, 28 maggio 2012 @14:16

....serena la tua frase si presta a due significati io non ho intenzione di rovinare niente , tantomeno far inquietare Lisa che apprezzo anche su altre riviste continuerò a leggere perchè sono curiosa per natura ,terrò i commenti per me o per chi mi sta vicino ,forse li scriverò anche su uno dei miei tanti quaderni e chissà che un giorno ve li dica tutti insieme . grazie a Giusy per le sue testimonianze d'affetto , cotraccambiatissime ,,,, .Serena nella vita occorre essere decisi, ma non si può"fracassare" le altrui pazienze , hai proprio ragione ciao

serena | Lunedì, 28 maggio 2012 @13:49

Una a caso stai rovinando questo luogo bello

Giusy | Lunedì, 28 maggio 2012 @13:12

... e poi c'è anche il verbo avere coniugato in tutti i modi che schiaccia il povero compagno-antagonista essere.

Marti | Lunedì, 28 maggio 2012 @11:02

Mi piace molto questo buongiorno !!! Lisa! Ho appena finito di leggere confessioni di una Aspirante Madre.. bello! Brava.. mi è piaciuto molto, ma non potevo aspttarmi diversamente dato che ogni mattina i tuoi Buongiorno mi fanno sempre compagnia :):)

Stefano | Lunedì, 28 maggio 2012 @09:12

Si può usare il miglior fertilizzante che esista, si può essere un ottimo giardiniere che quotidianamente cura con amore e sincerità.. Ma nulla si può quando c’è chi, di nascosto, nel tempo ha seminato, e forse continua a seminare , gramigna che, come si sa, ha radici molto profonde…..

una a caso | Lunedì, 28 maggio 2012 @08:31

....i cuori inariditi ormai sono in tutto il mondo ...e con questo vi saluto

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.