Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Forse scapperò via da te. Se ti svegli e mi domandi dove vai ti dirò: su, presto usciamo di qui senza prendere nulla

Giovedì, 7 giugno 2012 @08:24

"Attraversiamo il mondo, senza requie
e senza redenzione, litighiamo, amiamo, ce ne andiamo
trascinandoci dietro aria di casa, piegatura di vestiti, qualche derrata,
sesso grossolano, partiamo e parcheggiamo, stendiamo di nuovo il nostro odore
casalingo come un lenzuolo noto su un materasso straniero.
Mi addormento
mi sveglio, mi alzo e vado alla finestra, guardo il mare giallo.
Forse scapperò
via da te. Se ti svegli e mi domandi dove vai ti dirò: su, presto
usciamo di qui senza prendere nulla"
(Yitzhak Laor)
Presto, usciamo. Non prendere niente con te. Partiamo.

E’ bello anche il titolo di questa poesia: "Albergo vicino al mare" (dall’antologia "Poeti israeliani", Einaudi); un mare non limpido, non mediterraneo. E’ bella quella stanza in un albergo di passaggio, la notte insonne, i pensieri, l’idea di potersi lasciare tutto dietro, e ricominciare. Insieme, da soli, non importa: l’importante, a volte, è andare.

16 commenti

LISA | Giovedì, 21 giugno 2012 @22:08

Che bella storia, ALESSANDRA DEI MOSAICI. Spero ci siano presto nuovi tasselli, nuove puntate.

Alessandra | Giovedì, 14 giugno 2012 @09:44

Ravenna si è messa nel mio cammino un giorno d'estate.. in vacanza con i miei genitori... non pensavo che la basilica di San Vitale fosse li... e poi camminando me la sono ritrovata davanti... beh, al liceo ho fatto restauro e storia dell'arte in maniera approfondita e San vitale e Hagia Sophia sono per me due pilastri della mia passione per l'arte! mi scendevano le lacrime dagli occhi nel guardare quei tassellini uno vicino all'altro, così piccoli, eppure formavano immagini immense! mi sono emozionata anche davanti alla Pietà.. il problema di tutto questo è emozionarsi davanti ad un opera d'arte e non davanti a situazioni della vita o a persone che ci rendono felici! non ho mai voluto domandarmi il perchè! tanto la risposta la so! meglio evitare! ogni volta che sono andata a Ravenna era un tornare a casa, per molte estati sono stata li due mesi, a lavorare... poi ho capito che quella era la mia terra, non quella natale, ma più importante ancora, era li che vedevo il mio futuro... ora, per vari motivi è tanto che non ritorno, e mi manca da morire... una parte di me stessa è li, e vorrei andarla a prendere, o meglio, vorrei andare per rimanere... ma questo sogno lo metto nel cassetto del "periodo ipotetico dell'eventualità" una change me la lascio!

Gabriella | Venerdì, 8 giugno 2012 @20:29

ma tu, lisa mi hai anchefatto conoscere la giovane e bravissima francesca genti; per quanto riguarda ilreading era tale solo in parte, in realtà era una serata - evento dal titolo "fragili guerriere" con un video sulle poetesse amelia rosselli e patrizia vicinelli. te ne parlerò lunedì, comunque c'è una pagina facebook "fragili guerriere"...nel frattempo buon weekend!

LISA | Venerdì, 8 giugno 2012 @09:55

GABRIELLA: grazie di aver scritto! Mi piace quando le poesie e le parole circolano, viaggiano, anche via web... Ma tu racconta di più del reading, ne fanno spesso? Magari interessa ai lettori del blog di Roma. Parole che viaggiano. Perché, come ha scritto proprio Piera Oppezzo (che ho scoperto grazie a un'altra poetessa, Francesca Genti), "E' contenta la persona se trova parole che somiglino alla vita". Era questo il mio Buongiorno del 2 febbraio 2011:

http://www.lisacorva.com/it/view/381/

LISA | Venerdì, 8 giugno 2012 @09:51

VIP: e questo è anche per te: ti ascolto, se hai voglia di raccontare.

LISA | Venerdì, 8 giugno 2012 @09:50

ALESSANDRA, sento che dietro il tuo messaggio c'è una bella storia, hai voglia di raccontarla? Ravenna: perchè? Profumo di tigli anche per te, grazie di averlo ricordato. Io in questi giorni lo sento, lo ascolto.

LISA | Venerdì, 8 giugno 2012 @09:49

Basta vi prego... Lo dico una volta per tutte: non si può, per favore, concentrarsi su quello che è bello, anche qui nel blog, e lasciar perdere il resto? Per favore aprite le finestre. Lasciamo entrare il profumo di tigli, reale o immaginato non importa. Io lo faccio. Fatelo anche voi.

xyz | Venerdì, 8 giugno 2012 @08:41

nessuno ti obbliga a leggere i miei commenti critica il brano ,è meglio perchè criticare me ? poi da una persona maleducata che ,non conoscendomi si permette di dirmi lagna lascio agli altri giudicare quello che puoi essere .....

Elena | Venerdì, 8 giugno 2012 @04:13

Per xyz: perché? Perché non riesci a dire cose senza questo fondo di rancore? Uffa che noia che sei!

vip | Giovedì, 7 giugno 2012 @22:25

chiedo scusa per lo sfogo dei giorni passati. E chiedo scusa anche adesso perchè butto qui il mio pianto, la mia rassegnazione e soprattutto i ricordi costruiti nell'aria. Ricordi che conservo soltanto io di un amore che è già finito. Così presto, troppo presto. Ma non so cos'altro fare...

Gabriella | Giovedì, 7 giugno 2012 @21:57

cara lisa, stasera nella sede di una deliziosa piccola casa editrice romana "empiria" è stata letta una poesia bellissima "la grande paura" di un'appartata, acutissima poetessa che tu mi hai fatto conoscere: piera oppezzo. grazie, lisa per arricchire sempre la mia mente e il mio cuore!

annetta | Giovedì, 7 giugno 2012 @12:14

alessandra...sei giovane se studi ancora...ravenna non e' la luna, hai la fortuna di avere un sogno relativamente facile da realizzare, PRENDI E VAI! Non conosco la tua situazione e gli impedimenti che puoi avere e quindi non ti giudico....pero...pero...non te la ridara' nessuno la tua giovinezza, prendi in mano la tua vita! sei proprio sicura di non potercela fare a realizzare questo sogno? con sincero affetto...anna

Alessandra | Giovedì, 7 giugno 2012 @11:20

non credo di voler scappare con il mio lui, quanto vorrei scappare da sola! Andrei a Ravenna o ad Istanbul... è molto più probabile che io non incontri nessuno di mia conoscenza a Ravenna o ad Istanbul che a Londra... Quando sono andata a Londra ho trovato persone del mio Borgo! Scappare a Ravenna e rifare una vita! Credo che questa sarebbe la più bella fuga della mia vita, anche perchè un volta questa fuga era un viaggio pianificato: fare l'università a Ravenna, e invece sono ancora qui a Roma a studiare... oggi il profumo dei tigli è particolarmente forte... mi da idea di ricordi lontani!!! buona giornata!!!

xyz | Giovedì, 7 giugno 2012 @11:15

ormai si va dappertutto per lavoro ma gli affetti sadi ci aspettano sicuri e certi al loro posto

domo | Giovedì, 7 giugno 2012 @11:10

Sono in attesa all'aereoporto di Parigi per imbarcarmi. Tante persone, tante storie, forse qualcuna che racconta questo andare, senza prendere nulla se non il proprio cuore o quello di chi lo dona

xyz | Giovedì, 7 giugno 2012 @08:47

questo tipo di vita non credo ci appartenga .è più american life ho forse ho visto troppi film del genere

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.