Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

L’azzurro implacabile del cielo. Mediterraneo di agave e lava.

Giovedì, 21 giugno 2012 @08:33

"Hanno piantato il cactus, l’agave, il carrubo. Tenacemente nel mio profondo di lava. L’agave col suo abbraccio materno frena il bianco furore della montagna. La rupe, ammasso immenso di furore concentrato, sbatte sull’azzurro implacabile del cielo". (Goliarda Sapienza)
Mediterraneo.

Oggi, primo giorno d’estate, ho scelto delle frasi che sanno di Mediterraneo, l’azzurro, implacabile, meraviglioso Mediterraneo di agave e lava. Le parole sono di Goliarda Sapienza, scrittrice siciliana, nel suo "Il vizio di parlare a me stessa" (Einaudi), che raccoglie i suoi taccuini degli anni Settanta e Ottanta.

12 commenti

Giusy | Sabato, 23 giugno 2012 @17:10

Ciao Una a caso forse saremo in tante a leggere - silenziosamente e affettuosamente - il bellissimo Blog di lisa. Forse, le ragazze del libro Rosa (che ho letto e apprezzato senza coinvolgimento personale) a questo punto avranno voglia di tornare ad animarlo, con leggerezza.

una a caso | Venerdì, 22 giugno 2012 @08:06

va bene così

LISA | Venerdì, 22 giugno 2012 @07:35

Sinceramente, una a caso: questi continui, inutili protagonismi mettono afa. Preferisco leggerezza e vento.

una a caso | Giovedì, 21 giugno 2012 @23:21

nessuna risposta ,ho capito me ne devo andare . permettimi di salutare le amiche :ciao giusy conte ho condiviso pensieri e sensazioni ,ciao patrizia amica dei fiori con cui ho condiviso una grande ,immensa perdita .......ho fatto un corso di giardinaggio ,ci hanno regalato semi ed ora mi sono nate due piantine di ginkgo ,ciao domo che tu possa fare un viaggio che ti porti tra gente felice ,bambini sorridenti e profumo di spezie , ciao annetta ,abbraccia la tua mamma con la quale puoi fare ancora della strada insieme e ciao francesca,perchè no, che tu possa essere libera dalle tue inquietudini personali ciao a tutti un saluto particolare a lisa

incercadinina | Giovedì, 21 giugno 2012 @22:28

non trovate strano cosi' tante donne che non possono avere figli? ho come l'impressione che la percentuale sia altissima...."Confessioni di un'aspirante madre" è veramente bello , tenero e divertente, provondo e leggero come il vento..... non vedo l'ora di leggere il tuo prossimo libro... buona notte a tutte e sogni azzurri

LISA | Giovedì, 21 giugno 2012 @21:59

GABRIELLA, sono contenta che conoscerai presto Emma e "Confessioni di un'aspirante madre". Sai, in fondo ho scritto il libro che avrei voluto leggere anni fa, in tante lunghe ore di sale d'attesa da ginecologi o nei centri fivet. E sono contenta che sia diventato un passaparola: il Libro Rosa, come l'hanno soprannominato tante aspiranti madri, molte delle quali leggono ancora - silenziosamente, affettuosamente - il blog. E dunque, spero che se ti piacerà tu poi lo passerai a tua sorella... Spero possa farla sorridere, commuovere, consolare e, chissà, anche portare un po' di fortuna.

Gabriella | Giovedì, 21 giugno 2012 @14:31

cara e gentile lisa, solo negli ultimi 3 anni ho toccato con mano il dramma di chi vuole un figlio che non arriva..io, un figlio me lo sono sempre negato - ma questa è un'altra storia - mia sorella da 3 anni prova a concepire invano e tra breve proverà la fecondazione assistita. comprerò il tuo libro non per lei che ora soffre troppo ma per me, per capire. grazie lisa della tua testimonianza, della tua grazia, della tua gentilezza, quella vera del profondo dell'anima.

lia.mo | Giovedì, 21 giugno 2012 @14:26

Non conosco questa scrittrice, a parte le altre due già pubblicate. Bellissime, danno proprio l'idea dell'estate e della macchia mediterranea. Che sogno...........vorrei essere lì e leggere altre cose di questa scrittrice. :-)

Francesca | Giovedì, 21 giugno 2012 @14:22

Che bello questo pensiero sulla Sicilia, che telepatia, oggi mi sono messa il io ciondolo di polvere di lava, souvenir del mio viaggio in Sicilia e sull'Etna, meraviglioso!

LISA | Giovedì, 21 giugno 2012 @12:28

KIA: hai ragione! Quest'anno il solstizio d'estate era il 20 e non il 21... Ecco il perché di quel vento caldo in città!

Kia | Giovedì, 21 giugno 2012 @09:31

...il primo giorno di estate era ieri :-)

U.C. | Giovedì, 21 giugno 2012 @08:53

Il contrasto fra una distesa di agape e cactus e la luminosità dell’azzurro del cielo e del mare rende il posto incantevole.
Una chioma bionda e un tulipano bianco lo renderebbe un paradiso….

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.