Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Piaceri semplici di agosto: controtramonti di pesca e zucchero.

Mercoledì, 1 agosto 2012 @09:01

"Agosto.
Controtramonti di pesca e zucchero,
e il sole dentro la sera
come il nocciolo in un frutto.
La pannocchia conserva intatta
la sua risata gialla e dura.
Agosto.
I bambini mangiano
pane nero e luna piena".
(Federico García Lorca)
Piaceri semplici di agosto.

Il Buongiorno di oggi (che trovate in originale in Lisa globish) riassume i piaceri semplici di agosto: che per me comprendono anche alberi di carrube, ulivi, cicale assordanti nel pomeriggio, un’amaca, un’isola, e la luna tornando in barca, sul mare. Aggiungete i vostri e buona estate! Tornerò sul blog a fine agosto.

Intanto vi ricordo che se vi iscrivete a Twitter potete avere il mio Buongiorno in diretta, ogni mattina. E che se cliccate su "il mondo di Lisa" trovate foto e immagini di quello che mi piace di più. In autunno arriveranno molte altre cose, tra cui il mio nuovo libro...

21 commenti

Ilaria | Mercoledì, 22 agosto 2012 @14:38

Il silenzio assoluto della domenica, quando in paese non c'e anima viva e io posso finalmente percorrere le viuzze tranquille e ombreggiate dagli alberi con la mia bicicletta! Un gelato e la ricerca di una panchina dove leggere un libro.

annetta | Martedì, 21 agosto 2012 @16:44

godersi gli ultimi due tre giorni di ferie ciondolando per casa di lunedi mattina; non fare niente, assolutamente niente con la scusa del caldo, salvo leggiucchiare qui e la' e far andare la lavatrice; non cucinare nemmeno, solo mozzarella pomodoro e gelati, sempre con la scusa del caldo, stare interi pomeriggi sul letto semisvestiti a godersi un buon libro e l'aria fresca ma non troppo del ventilatore a pale. Amo certe giornate di agosto nelle citta canicolari e deserte, ce ne vorrebbero almeno un paio al mese per rimettersi davvero in sesto...

LISA | Martedì, 21 agosto 2012 @09:59

Valentina: mi piace la storia di quel messaggio non mandato. Gli sms non mandati a volte nascondono storie meravigliose, e sliding doors.

Giusy | Lunedì, 20 agosto 2012 @14:45

Lisa, avevi il giubbetto salvagente vero? e poi le piume non si inzuppano d'acqua, si asciugano in fretta...Piaceri semplici di agosto? mi metto in fila: una sbiciclettata in pineta o su viali ombrosi (si fa per dire) senza rischiare l'investimento, nuotata in una piscina semideserta approfittando del processo digestivo altrui. Piacere semplice trovare negozi chiusi dove entrerei per comprare e subito pentirmene. Piacere il silenzio quasi perfetto che regna qui intorno. Anche il gatto con 'sto caldo non miagola nemmeno un po'. Peccato, invece, la mancanza della von Arnim e di altri libri consigliati e tutti da ordinare mentre stava chiudendo la mia libreria. Mi sono consolata piacevolmente con" il museo immaginato", prestito di un'amica che si dimentica sempre di restituire...accarezzo l'idea di rendere pan per focaccia...piacere semplice è anche aspettarsi qualche Buongiorno fuori calendario.
A presto, dunque!

Valentina | Lunedì, 20 agosto 2012 @13:44

Una fetta di cocomero, un libro, il master cominciato oggi tra afa e caffè, un messaggio inaspettato che non riceverò, quello che io scrivo e cancello scuotendo la testa e dicendo:no no, meglio di no...

LISA | Lunedì, 20 agosto 2012 @12:31

Curioso di leggere di affondamenti perché in effetti le mie vacanze sono repentinamente naufragate dopo neppure una settimana... Metaforicamente e non solo. Ma ho salvato l'iPad e l'iPhone, ed è già qualcosa. Ora mi asciugo le piume, e cerco qualche "prospettiva di felicità", come mi ha scritto per consolarmi un'amica. Ad esempio, qualche Buongiorno per riprendere fiato e ossigeno in quest'afa... Intanto aspetto altri vostri piaceri semplici di agosto: chi partecipa? Valgono anche i piaceri semplici da città deserta!

Giusy | Venerdì, 17 agosto 2012 @13:22

hai visto giusto, Domo. La battaglia navale si è conclusa con l'affondamento della flotta da ambo le parti...goditi la tua Calabria (se ho ben capito) terra madre di un amico carissimo che ha lasciato a me e alla "mia" pietra carsica una scia fatta di affetto, ricordi, risate e nostalgia.Buon fine settimana

domo | Venerdì, 17 agosto 2012 @10:34

Ehi, ma siete spariti tra le onde?

domo | Domenica, 12 agosto 2012 @08:15

La taranta che suona...

domo | Venerdì, 10 agosto 2012 @07:36

L'aria già calda di mattina presto in Calabria, chiudi gli occhi e ti fai accarezzare il viso

Lilabella | Martedì, 7 agosto 2012 @22:28

Agosto, il frinire delle cicale, il vento caldo, la luna ora calante, le stelle che cadono ed il sapore delle vacanze dietro la porta. Buona estate anche a te cara Lisa!

Agosto | Domenica, 5 agosto 2012 @16:51

Ricordi felici di agosto: Marina mi telefona oggi, ancorando davanti alla vecchia cava di pomice a Lipari. Punto splendido delle Eolie e per lei un ricordo improvviso: lei e Fiora trenta anni fa scendevano rotolando giù per la polvere bianchissima di pomice in acqua!
Auguri di buona vacanza da Hanno

Delusa | Giovedì, 2 agosto 2012 @14:56

anche per me in campagna, cicale, grilli e il fantastico profumo dei fichi. Sembrano così belli i ricordi di bambina, quando giravo con la mia "Graziella" e tutti i giorni arrivavo a casa con una sbucciatura in più sulle ginocchia.

annetta | Giovedì, 2 agosto 2012 @01:50

la risata gialla della pannocchia...che bella immagine per me, ricordo delle estati da bambina passate in campagna dalla nonna. Il piu bel divertimento era andare in bicicletta co mio cugino negli stradelli di campagna e aspettare che i getti di irrigazione dei campi,che giravano su se stessi, innaffiassero la strada, per passarci sotto in bici, ridere e rinfrescarci dalla calura estiva. A volte ne uscivamo bagnati fradici! Anche per me grilli e cicale a go go...

lia.mo | Mercoledì, 1 agosto 2012 @20:05

Cara Lisa, sì c'erano anche quelli, ma siccome eravamo giovani e senza soldi, facevamo gruppo in uno spazio della pineta per parlare, ascoltare la musica con mangiadischi...........Mi ricordo anche di un giorno di Ferragosto nel quale c'era da fare una caccia al tesoro....tra campeggio e mare, e, naturalmente il mio gruppo è arrivato primo! Bei ricordi davvero!!!!!!

LISA | Mercoledì, 1 agosto 2012 @15:16

lia.mo, che belli i tuoi ricordi di campeggi anni sessanta! E c'era anche, immagino, un juxe-box... E le gazzose?

Giusy | Mercoledì, 1 agosto 2012 @14:08

Ecco un altro esempio di piacere semplice (magari un po' complicato, visto che c'è di mezzo Garcìa Lorca) Per cercare la poesia in lingua originale sono andata a cercare melocotòn y azucar...et voilà...per me, una piacevolezza in più. Basta, il dovere mi attende.

Delusa | Mercoledì, 1 agosto 2012 @13:47

Lisa: Buone vacanze e arrivederci a fine agosto.

lia.mo | Mercoledì, 1 agosto 2012 @13:40

Cara Lisa, permettimi di darti del tu, sono più grande di te, ci conosciamo tramite le poesie. Agosto, cioè l'estate, per me significa il ricordo le tante lunghe vacanze al mare passate in roulotte in campeggio ad Albinia (GR) con i miei genitori, negli anni sessanta. Nella pineta dove eravamo sistemati c'erano grilli e cicale in grandissima quantità. Ero un'adolescente di una volta, ci divertivamo con il mare, il sole, gli amici ritrovati anno dopo anno, il mangiadischi.....e come sottofondo musicale i grilli e le cicale. Che bello! E poi a fine agosto, prima di tornare a Torino, festeggiavamo il mio compleanno, che bello, bellissimo! Buona estate anche a te.

Amore | Mercoledì, 1 agosto 2012 @10:01

NU SUONN
O cor gia' me sbatt assai
si sul penz a chella vota
ca ta strigniett fort rindt e braccia mie
E rindt o cor mio
sent na museca e viulin
ca m'arricord a voc toja
Quant vuless nata vot
assaggia' o ddoce da vucchella tojia
quant vuless nata vot
senter o cor tuojo vicin o mio
Comm vuless vede' a luc e primaver
sul guardann rindt a l'uocchi tuoj
comm vuless senter o calor do fuoc
astrignennem fort fort e carn toje
Nu suonno mai cchiu' bell
accumpagne e nott mie
nu suonn a cui me scet
pensann a pccerell mia...

Francesca11 | Mercoledì, 1 agosto 2012 @09:55

Controtramonti, risate e luna piena! Buona estate anche a te, cara Lisa! Imparerò una canzone nuova, magari da cantare al mio matrimonio e da dedicare al mio amore... Ti aspettiamo a fine agosto!!!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.