Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il sole autunnale è una luce breve, interrotta da acidi piovaschi e dall’accumulo di nuvole.

Lunedì, 1 ottobre 2012 @06:59

"Il sole autunnale è una luce breve,
interrotta da acidi piovaschi e dall’accumulo di nuvole –
la natura sbiadisce sulla pelle come la luce distesa sul tavolo
è la lunga estinzione dell’estate
ma il rimpianto del mare mi resta appiccicato
addosso come una vecchia abitudine"
(Daniela Attanasio)
Sulla pelle, il rimpianto del mare.

Ieri, al largo di Miramare, ho fatto il bagno, nell'acqua dolcemente fredda dell'autunno. Stamattina sul golfo di Trieste è un accumulo di nuvole. E i versi di oggi sono tratti da "Nuovi poeti italiani" (Einaudi).

12 commenti

valenti | Venerdì, 5 ottobre 2012 @19:24

La vita e' quello che uno ci mette dentro ....... Sempre con impegno e forza anche nel buio di attimi non semplici.

una a caso | Martedì, 2 ottobre 2012 @07:52

...se ti sei svegliata felice queta mattina ,vuol dire che tutto è andato bene con la casa ed. . buona giornata indaffaratissima.

una a caso | Lunedì, 1 ottobre 2012 @20:09

....poveretto

Anonimo | Lunedì, 1 ottobre 2012 @18:41

...poverina...

una a caso | Lunedì, 1 ottobre 2012 @18:20

chissà che emozione vedere tutte quelle copertine in fila,pronte per il lancio | quando ho fatto stampare il mio libro di ricette (10 copie per la famiglia ) dalla copisteria non credevo ai miei occhi e il complimento più bello è stato : hai fatto scolorire la cler.....! ...la tua copertina è un ottimo preludio

LISA | Lunedì, 1 ottobre 2012 @15:31

Ieri ho fatto il bagno davvero: c'eravamo io e i cormorani. Ma adesso sono nella grigia Milano, per lavoro. E un appuntamento in casa editrice: per vedere e toccare le prime copie del libro!

Giusy | Lunedì, 1 ottobre 2012 @14:50

Cara mula Lisa, non sai quanto mi piacerebbe essere lì da voi in compagnia della "mia" pietra del carso. Mi accontento di una passeggiata a Barcola (un'amica milanese la chiamava Barcòla, non ti dico le risate...)Buona barcolana, io devo attendere novembre.

lia.mo | Lunedì, 1 ottobre 2012 @13:20

Ciao Lisa! Bello il buongiorno di oggi, è così reale e cosi uguale ai miei pensieri che sembra quasi lo abbia scitto io. Ma davvero ieri hai fatto il bagno? Qui a Torino possiamo farlo ormai solo nella vasca da bagno, oppure pere chi ci va, in qualche piscina coperta.
Oggi però è una bella giornata, chiara e con un pò di vento. Ciao ciao da Lia.

Lis@ | Lunedì, 1 ottobre 2012 @12:08

Che coincidenza! Ieri ero a passeggio nel parco di Miramare, così ingiustamente trascurato, e guardavo le vele di qualche regata all'orizzonte...aspettando la Barcolana. Baci da una "mula"!

domo | Lunedì, 1 ottobre 2012 @10:52

Il mare di ostia lo guardo dalla finestra lo ascolto di notte quando urla e grida, però è vero, anche io non lo considero "mare", che sa di sale sulla pelle che ti porta via quando lo fissi che sempre vince

Giusy | Lunedì, 1 ottobre 2012 @09:27

mi piace la presentazione, tanto quanto la copertina...a questo punto, inizio il conto alla rovescia, confidando nella puntualità della mia libraia di fiducia.
per quanto mi riguarda, l'autunno inizia con la nostalgia dei bagni di mare. Non considero "Mare" quello di Ostia.

una a caso | Lunedì, 1 ottobre 2012 @09:18

....ahi,ahi,lisa ...con il tuo bagno a miramare questa mattina ci hai creato una piccola invidia !!!! .....il rimpianto del mare mi resta appiccicato addosso........

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.