Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Rosso allegrezza, rosso peonia.

Mercoledì, 3 ottobre 2012 @08:35

"Avete mai sentito un uomo approvare il rosso: abito, cappello, smalto, sulla vostra persona? Non dico una gradazione cupa, compromessa col marrone come "sultano", o col viola come l’amaranto, ma un rosso leale, pretto quanto quel famoso "color di fiamma viva", un puro carminio, una lacca giapponese… Io, no. Escluso, beninteso, se si tratti d’un pittore. Il rosso genuino è roba da poeti o da pittori. Nella vita usuale è un mettimale. Però è certo che le donne lo percepiscono con la minor violenza: altrimenti non lo userebbero con tanta franchezza. Si direbbi anzi che susciti in loro un’allegrezza puerile, le entusiasmi…".
(Gianna Manzini)
Rosso allegrezza, rosso peonia.

Il Buongiorno di oggi è stato scritto esattamente nell'ottobre del 1940, da una delle prime croniste di moda e costume d'Italia, Gianna Manzini, ed è tratto dalla raccolta di suoi pensieri e articoli "Scacciata dal paradiso", appena pubblicata da Hacca. Mi piace quel rosso allegrezza proprio oggi, che vedrò e terrò in mano, in casa editrice, le prime copie del mio nuovo libro.

13 commenti

fio\' | Venerdì, 5 ottobre 2012 @16:01

Anonimo!!!!!! la terza persona singolare delpresenteindicativodelverboessere ha ACCENTO GRAVE!!!!!!!

una a caso | Giovedì, 4 ottobre 2012 @19:20

.. un bacio .

Anonimo | Giovedì, 4 ottobre 2012 @18:35

Finalmente é normale...speriamo duri...

una a caso | Giovedì, 4 ottobre 2012 @15:36

...possibilmente a primavera ,quando le peonie fanno a gara per mostrare le loro incredibili fioriture . ne ho prese 2 ma ohimè non siamo andate daccordo . sono un pò esigenti ...

Giusy | Giovedì, 4 ottobre 2012 @14:53

...una passeggiata tra la cucina e la console...(che mi consola). una a caso, prima o poi forse poi, visiterò il centro botanico a Viterbo anche se non so quale sia la stagione migliore. Ciao!

Giusy | Giovedì, 4 ottobre 2012 @14:25

Cara ragazza dei fiori, il tuo saluto e i tuoi aster hanno reso piacevole la mia giornata e lo dico con tutta sincerità.

LISA | Giovedì, 4 ottobre 2012 @07:08

Una a caso: che belli quei rossi bagliori del sole.

patri fiorista | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @17:40

Anch'io ho osato rosso..........I miei capelli sono cortissimi e very very red.
Ciao Giusy ti mando tanti aster spettinati, un abbraccio. Patri

Giusy | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @13:52

Ho un vago ricordo di Gianna Manzini. Amica agli esordi con le affascinanti illustrazioni di Tempesta in copertina? O Grazia? le leggevo quand'ero giovanissima. Però, che acuta giornalista! potrei sfilare davanti al naso dell'innominato acconciata stile Punk senza un moto di stupore, ma il vestito rosso no e no."non ti si addice, non ti dona" è così da tanti, tantissimi anni.

una a caso | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @11:34

....il centro Botanico Mountain vicino Viterbo possiede una delle raccolte più vaste del mondo di peonie cinesi , la tua ha il nome poetico di " rossi bagliori del sole "

lia.mo | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @11:12

Ciao Lisa, Bello il buongiorno di oggi, rosso come le peonie del tuo libro, se non sbaglio fa anche riferimento al tuo articolo su Grazia che ho finito di leggere proprio adesso. Ciao ciao. A presto. Lia.

Chiara | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @10:47

Mi hai fatto sorridere, proprio perchè i miei abiti rossi vengono spesso e volentieri criticati dal mio moroso, che li ritiene troppo vistosi. Inutile dire che io li adoro. Per fortuna dalla mia parte ho mia mamma, che, se potesse, si vestirebbe con un total-red look da fare invidia a una diavolessa!
In bocca al lupo per il nuovo libro!

una a caso | Mercoledì, 3 ottobre 2012 @09:55

...visto che bello il quadro di vermeer "la ragazza col cappello rosso"? una nota di allegria e quasi di sfida .

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.