Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Come grandi venti che caldi gonfiano le vele, passano i giorni di festa sulla terra.

Giovedì, 4 ottobre 2012 @07:01

"Come grandi venti che caldi gonfiano le vele
passano i giorni di festa sulla terra"
(Walter Benjamin)
Questo vento caldo che mi spinge dolcemente avanti.

Walter Benjamin, grande intellettuale berlinese degli anni Trenta, scrisse anche poesie: i versi di oggi sono tratti da "Sonetti e poesie sparse", Einaudi.

Sì, è stata una vera emozione entrare ieri in casa editrice e trovare il mio nuovo libro, rosso compatto e lucido, rosso peonia e rosso allegrezza, che mi aspettava. È bello da tenere in mano. Non vedo l'ora che lo teniate in mano anche voi... Un vento tiepido e caldo scompiglia i petali della peonia e mi spinge avanti.

10 commenti

Paola | Venerdì, 5 ottobre 2012 @08:45

buon compleanno carla e che un vento caldo gonfi le vele e avvolga noi tutti :) lasciamoci abbracciare da codesto, bellezza..
Ciao a tutti, buona giornata :)

LISA | Venerdì, 5 ottobre 2012 @08:24

Lia, anch'io amavo ritagliare e incollare, sui miei diari da licelae. Ora amo postare sul blog o mandare link via mail, ai miei amici, di quello che mi piace (anche, a volte, i miei Buongiorno!). E' pur sempre terapia della serenità.

LISA | Venerdì, 5 ottobre 2012 @08:22

Carla, doppi auguri! Mi racconti della borsa?

una a caso | Giovedì, 4 ottobre 2012 @21:56

....buona notte a vele spiegate

lia.mo | Giovedì, 4 ottobre 2012 @21:44

Ciao Francescachesisposa, che bello che piace anche a te cercare e ritagliare! Pensare che non l'ho mai fatto prima, quando ero più giuvane o piccola. Ciao ciao. Lia

carla | Giovedì, 4 ottobre 2012 @18:55

per me sono proprio giorni di festa questi che stanno passando: il 3 di ottobre anniversario di matrimonio (14!) domani compleanno (39:()!) e finalmente la mia prima borsa non da "bambina scappata di casa ".
Si ha visto una borsa adatta a me e abbastanza grande per contenere IL libro che mi arriverà.

Francescachesisposa | Giovedì, 4 ottobre 2012 @14:38

Cara lia.mo: meraviglioso ritagliare, io lo adoro!!!

lia.mo | Giovedì, 4 ottobre 2012 @13:20

Ciao Lisa, come sempre mi pice anche questo buongiorno, una volta quando uscivo e andavo in centro alla ricerca quasi "disperata" di City, a volte fermavo anche i ragazzi che avevano finito la distribuzione del giornale, peraltro quasi sempre senza speranza che ne avessero ancora magari nascosti nello zaino personale... quale piacere ora poter accendere il pc e cercare nei preferiti Lisa Corva!!! Forse non l'avevo ancora detto ma io mi ricopio su quaderni tutte o in parte le poesie che mi piacciono di più; poi a modo di illustrazione incollo delle figure o foto che ritaglio dalle riviste...Sembrerà infantile ma per me questo "hobby" giornaliero o quasi è diventato un antistress. Anche la frase di oggi dà adito a molte riflessioni, ma ora mi fermo senò faccio un romanzo. Ok, ora che ti ho raccontato un altro pezzo della mia vita, ti ringrazio e saluto. Ciao ciao Lia

Francescachesisposa | Giovedì, 4 ottobre 2012 @10:57

Un vento caldo, a cui abbandonarmi...

Mary | Giovedì, 4 ottobre 2012 @08:45

Cara Lisa, sto aspettando il tuo libro con "ansia": temo... temo... mi aprirà gli occhi su quello che sto vivendo... ma non voglio pensare troppo in negativo, chissà che non mi sorprenda al contrario... complimenti cmq per la scelta quotidiana di queste poesie. A presto! :)

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.