Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

La formula della felicità.

Sabato, 6 ottobre 2012 @12:31

Conosco la formula della felicità? Non credo. Forse per questo mi ha fatto sorridere leggerlo come titolo della mia prima recensione, anzi, anticipazione: un'intera pagina del mio romanzo su un mensile. Forse la felicità è fatta di glitter e luce, di poesie e amore, anche solo sognato; forse è "una maglia a righe, un profumo di buono, una frase semplice detta al momento giusto"; forse è il mio nuovo libro sulla scrivania, con la peonia rossa che mi sorride. Perché da martedì 9 ottobre sarà in libreria.

E la vostra formula della felicità?

8 commenti

woland | Lunedì, 8 ottobre 2012 @19:07

la felicità è breve
è l'unico attributo universale di quello stato
quando la realizzi nella sua interezza e cominci a guardarti intorno è già passata...

Aminta | Lunedì, 8 ottobre 2012 @15:48

Lisacorva, sono riusciti a trasformare la solitudine dei numeri primi in un film il romanzo mi ha deluso nonostante il premio le critiche lusinghiere. I tuoi mi sono piaciuti basterebbe trovare un produttore e uno sceneggiatore illumunato. Ti saprò dire qualcosa sulla peonia e sarò franca. Buona fortuna. Aminta

Francescachesisposa | Lunedì, 8 ottobre 2012 @09:03

Io e lui insieme! :-)

domo | Sabato, 6 ottobre 2012 @17:30

Virzì è stato così carino da regalarci "la generazione" di Lenzi e thony il cd con la colonna sonora del film, musicato da lei. Lisa prima o poi accadrà che un film venga tratto da un tuo libro e quel giorno sul set oltre a microfonarti ti donerò una peonia e capirai di aver davanti un tuo lettore.

lia.mo | Sabato, 6 ottobre 2012 @16:00

La felicità per me è fatta di tante piccole cose, una per volta basta già, tipo: il sole caldo sulla pelle, un prato di tulipani come quando c'è l'esposizione al Castello di Pralormo TO, trovarsi bene in quel posto e con quelle persone, essere in pace con se stessi....magari qualcos'altro che ora non mi viene in mente. Ma queste cose sarebbero già abbastanza. Ciao ciao da Lia.

LISA | Sabato, 6 ottobre 2012 @15:30

Che bello quell'abbraccio rotondo. Era un mio Buongiorno del 2009, con le parole di una poetessa ungherese, Amy Károlyi:

"Questo gesto dove si era nascosto,
questo abbraccio rotondo?
Scuro e morbido, come la notte d'estate,
in cui le stelle pulsano tutte...
http://www.lisacorva.com/it/view/7/

una a caso | Sabato, 6 ottobre 2012 @15:04

....un abbraccio rotondo

Giusy | Sabato, 6 ottobre 2012 @13:57

La mia formula della felicità? non crederci e sentirsi comunque bene, in pace con il piccolo mondo che mi circonda e con me stessa (starò barando? forse sì e forse no) Intendo proprio il mio piccolo mondo perché su quello più ampio, beh, guardando ciò che accade sento una profonda infelicità empatica.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.