Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Dell’infanzia mi manca il risveglio, quando mamma preparava la colazione e l’aroma del caffè annunciava la mattina.

Martedì, 16 ottobre 2012 @08:18

"Dell’infanzia mi manca il risveglio, quando mamma preparava la colazione e l’aroma del caffè annunciava la mattina. Sentivo il rombo dello scooter del fattorino allontanarsi nella via. Ci lanciava il giornale puntualmente alle sei e quarantacinque. Mamma accendeva la luce in bagno, l’acqua scorreva, l’anta dell’armadietto di legno cigolava, una, due volte. Poi si affacciava alla porta della mia stanza, si avvicinava, sedeva sul bordo del letto, mi pizzicava delicatamente i fianchi come per farmi il solletico, mi baciava la fronte e sussurrava: Ti aspetto giù…. A mamma il caffè piace forte, come allora, nonostante gli anni ne abbiano ammorbidito il temperamento. Intenso superiore ricco, dice d’un fiato. Queste sono le qualità di un caffè completo, con la giusta corposità".
(Widad Tamimi)
Il caffè del mattino.

No, mia madre non beveva caffè al mattino: sono cresciuta a tazze bollenti di tè. Ma anche questo è il bello di incontrare altre persone, altri mondi, altri libri: il Buongiorno di oggi è infatti l’incipit del primo romanzo di una mia nuova amica, Widad Tamimi, nome arabo come i caffè che danno ritmo al suo libro (e le sue estati d'infanzia ad Amman, in Giordania), ma cresciuta a Milano, e ora altrove… I libro si intitola "Il caffè delle donne" (Mondadori), e verrà presentato alla Mondadori di Piazza Duomo a Milano domani, mercoledì 17 ottobre, alle 18.30. Un libro che sa di caffè, "intenso superiore ricco".

10 commenti

una a caso | Martedì, 16 ottobre 2012 @20:08

... lisa preparati a scrivere un altro libro sui sapori e profumi ...

Mmabutterfly | Martedì, 16 ottobre 2012 @17:23

L'infanzia ha il sapore del caffelatte che preparava ogni mattina la mia nonna, e che ogni mattina mi portava a letto. Bevevo quel dolce risveglio con gli occhi chiusi. Sapeva di amore.

domo | Martedì, 16 ottobre 2012 @16:23

Ti ringrazio Lisa, consiglio una visita in questo blog (aldilà dell'amicizia) a tutti:

www.cronacheletterarie.com

e a presto la mia cronaca sentimentale dell'apertura del dono....

LISA | Martedì, 16 ottobre 2012 @15:18

Domo, ma certo! E attendo cronaca sentimentale dell'apertura regalo.

domo | Martedì, 16 ottobre 2012 @14:31

Buongiorno Lisa, volevo sapere se posso pubblicare l'indirizzo internet del blog di cronache letterarie che ha aperto una mia amica, se lo permetterai lo pubblicherò qui.
Domani comprerò il tuo libro da regalare alla donna che amo, ti racconterò poi i suoi occhi quando aprirà la busta.

Giusy | Martedì, 16 ottobre 2012 @13:40

Caffè d'orzo per i figli più grandi, caffè vero per mio padre e per lei...per mia sorella - la minore - chiamata affettuosamente "tegolina", c'era brodo di carne con la pastina: così esigeva la bambina dalle mille voglie gastronomiche, ed è con questo miscuglio di odori e aromi che iniziavo la giornata. Ah, c'è stato anche il periodo della polenta. Povera mamma indulgente!

anthos | Martedì, 16 ottobre 2012 @12:13

ciao lisa!a napoli il caffè è un culto!non si inizia bene la giornata se nn bevi almeno una tazza!un mio parente ha un bar a cuneo e quando viene a trovarci non può non fare i paragoni...è come se avesse un'altro sapore qui !sarà l'aria,sarà la gente..magari se vieni giu fermati in qualche bar... è davvero un piacere :):)

LISA | Martedì, 16 ottobre 2012 @11:30

Paolachevuoleconquistarlo: mi raccomando il mio nuovo libro insieme al caffè! Compratemi, regalatemi, fate in modo che continui a spacciare poesie dal blog. Vi ho mai raccontato che per ogni mio libro che comprate io guadagno (ahimé solo) il corrispettivo di un caffè? Ed è come se prendeste un caffè con me...

Paolachevuoleconquistarlo... | Martedì, 16 ottobre 2012 @09:18

un saluto speciale a Lisa e a voi tutti che passate qui ogni giorno. Vi leggo sempre con un sorriso sulle labbra e sul cuore e un raggio di sole ci da il buongiorno. grazie... Ah e buon caffè a tutti anche, questa mattina lo prendo forte anch'io!

una a caso | Martedì, 16 ottobre 2012 @08:42

...ognuno ha il suo profumo _sveglia . da piccola era quello del latte caldo che il più delle volte ci sorprendeva col suo bollore , andava fuori dal tegamino e sapeva di bruciato buongiorno a tutti

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.