Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ogni volta. Ma poi, strato dopo strato, a pelle nuda, finalmente ci sei tu.

Lunedì, 18 febbraio 2013 @07:48

"Come a ogni conversazione bisogna di nuovo sbucciare via le sue difese prima di arrivare allo strato vero."
(Eshkol Nevo)
Ogni volta. Ma poi, strato dopo strato, a pelle nuda, finalmente ci sei tu.

La frase di oggi è dello scrittore israeliano Eshkol Nevo, dal suo libro "Neuland" (Neri Pozza). L’ho conosciuto a Tel Aviv, durante il mio primo reportage design, che trovate su Elle Decor in edicola.

19 commenti

Anna | Martedì, 19 febbraio 2013 @09:59

Domo: equilibristi,sì, hai proprio ragione. Ed è un casino, sì, stravolgente e coinvolgente. Cercherò Philippe Petit, che non ho ancora messo sulla mia tavolozza di colori. Però ora, grazie Lisa, accendo lo stereo e mi metto a ballare Battiato. Buona giornata a tutti, che sia buona e colorata

Domo | Martedì, 19 febbraio 2013 @08:35

Cara Lisa, alcune volte penso che altro non siamo che equilibristi su di un filo sottile perennemente steso tra due anime e tra le mani l'asta composta dai nostri cuori.... Mah, bel casino....!
Anna...sono totalmente d'accordo con te...
Ho sempre amato un film (ed il libro da cui è tratto) - Man on Wire - che racconta la storia di philippe Petit, che stendeva un filo e attraversava il cielo.

Anna | Martedì, 19 febbraio 2013 @08:25

Non esistono le amicizie amorose, i francesi hanno un linguaggio sensuale, ma non capiscono poi molto. Esiste l'amore e l'amicizia, la perversa cocciutaggine di chiamare i pericoli "amicizie amorose", giusto perchè non si ha voglia nè umiltà di ammettere di sbagliarsi o di chiedere aiuto a chi sta in piccionaia e ci ama davvero. Esiste la stupidità che è insicurezza e diventa cattiveria. Esiste l'amore, che non chiede altro che semplicità e la possibilità di gridare il suo esistere. L'amore non è geometria, è una tavolozza di colori in cui rotearci le dita e diventare noi tela.

LISA | Martedì, 19 febbraio 2013 @07:45

Domo, e anche Camilla: forse è vero, ci sono amitiés amoureuses in bilico che poi ci fanno perdere l'equilibrio. E fa male. Altre, forse, che trovano un centro di gravità permanente. Miracolosamente.

LISA | Martedì, 19 febbraio 2013 @07:41

Patrizia fiorista: che belli i piccoli regali inaspettati e luccicanti che ci illuminano d'improvviso le giornate. Come fiori.

Camilla (che sta in bilico) | Lunedì, 18 febbraio 2013 @23:01

Amo questa frase. E le conversazioni che tolgono i vari strati. Mi ritrovo perfettamente in questa frase di oggi.
Penso che la regalerò. Al mio amico di una vita, amoroso e un po in bilico.

patri fiorista | Lunedì, 18 febbraio 2013 @20:01

Ciao Giusy, nessuna ricorrenza solo un regalo luccicante inaspettato e per questo così gradito. Anche il consorte è un pò cipolla, ma arrivata al cuore è tenerissimo. Felice serata a tutte/i Patri

Domo | Lunedì, 18 febbraio 2013 @18:59

Bè ma se sta in bilico...che amicizia è? Diventa un sottile gioco a non far sì che la troppa inclinazione faccia rotolare il tutto...

Giusy | Lunedì, 18 febbraio 2013 @14:34

Cara ragazza dei fiori, l'amicizia e gli orecchini hanno a che fare con una ricorrenza? aggiugerò i tulipani di oggi a quelli che ci hai regalato giorni fa. Giusy

patri fiorista | Lunedì, 18 febbraio 2013 @13:52

Posso fare un post che non che non riguarda la discussione?
Prima di iniziare il lavoro mi concedo un caffè coi fiocchi in una cremeria del centro,questa mattina ho incontrato una amica carissima compagna di partite a pinella,e mi ha sorpreso regalandomi un luccicante paio di orecchini verdi . Bello iniziare la settimana con amicizia e luccichii. Tulipani colorati per tutte/i. Patri

LISA | Lunedì, 18 febbraio 2013 @10:35

Marinella, grazie di avermi letto! Dopo la moda, il design. Dopo le it-bags, ora comincio a riconoscere le lampade. E mi diverto. Ma Tel Aviv è qualcosa di più. E' davvero una bolla di energia vitale, ai confini con la guerra e con la morte. Molto, molto interessante.

LISA | Lunedì, 18 febbraio 2013 @10:33

Allora, Domo, non era una vera amitié amoureuse, che sta sempre in bilico, sempre sull'orlo di tutto, senza distruggere niente. Ma forse ne sono capaci solo i francesi.

Giusy | Lunedì, 18 febbraio 2013 @10:32

Belli sia la frase, sia il commento di Lisa purché, strato dopo strato, non ci si trovi a sbucciare un uomo (o donna) - cipolla. Il tal caso, ci troveremmo fra le mani solo bucce lacrimose...

Domo | Lunedì, 18 febbraio 2013 @10:27

Quando la lei nella coppia intraprende una amicizia amorosa sfasciando, alla fine, la coppia stessa....

Marinella | Lunedì, 18 febbraio 2013 @10:14

...che ho letto con vero interesse. Ottimo pezzo, ottime foto. Brava!!!

LISA | Lunedì, 18 febbraio 2013 @09:50

Domo, tema interessante ma non sono sicura di aver capito. Stai parlando di un - scusa la metafora geometrica e non esatta, come sempre quando parliamo di geometria dei sentimenti - triangolo? Ovvero una coppia - una coppia che si ama; e di un terzo, o una terza, coinvolto in un'amitié amoureuse?

Domo | Lunedì, 18 febbraio 2013 @09:30

Posso esser onesto, raccontando qualcosa della mia vita? Non le sopporto le "amitiés amoureuses", non le sopporto assolutamente!
Perchè quando la persona che ami entra in una "amicizia amorosa" tutto si sconvolge e spesso chi ama si ritrova, dolorosamente, seduto in piccionaia (usulmente il posto più lontano dalla scena ma proprio degli appassionati...) ad osservare...
Perdona se sono uscito fuori rotta ma le tue parole mi hanno fatto venire in mente qualcosa, fortunatamente, di antico ma che ai tempi mi fece tanto soffrire quanto incavolare...
Ed era proprio questo accompagnare l'amico a spogliarsi di corazze e scudi, questo viaggio nel cuore di tenebra, a scompigliare il tutto nostro...
Intensamente emozionali... E l'altro, che ama, e le sue emozioni, che fine fanno?
Si, sono proprio uscito fuori rotta...ma ci sono cose che non di digeriscono...

LISA | Lunedì, 18 febbraio 2013 @08:53

A me invece, Domo, la frase di oggi ha fatto venire in mente che fatica, quando la persona che ci sta a cuore ogni volta si riveste di maglioni e difese. Ma che meraviglia, quando si fa, lentamente, spogliare. Non succede solo in amore. Ma anche in certe amicizie intensamente emozionali. Quelle che i francesi chiamano "amitiés amoureuses".

Domo | Lunedì, 18 febbraio 2013 @08:38

Buongiorno Lisa, la frase odierna mi ha fatto venire in mente Alda Merini, ed il suo eterno e implacabile scorticarsi per amore (almeno questa è la mia personale lettura dalle sue opere) e alla fine, dopo aver tolto strati di pelle carichi di se stessa scoprire e mostrare quel furioso e poetico suo cuore così colmo di amore spesso disperato, ma per questo così intensamente bello.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.