Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Perché in una città cerco sempre il vento, e l’acqua.

Giovedì, 28 febbraio 2013 @08:32

"Impossibile dire quante volte ho pensato a questi fiumi, quante volte li ho sognati, quante notti ho sentito il loro richiamo, quando attraversavo città addormentate alla ricerca dell’acqua, alla ricerca del movimento dell’acqua, città addormentate, città asciutte, prive di un fiume…"
(John von Düffel)
Perché in una città cerco sempre il vento, e l’acqua.

In questi giorni sono di nuovo a Vienna, per lavoro. E mi rendo conto che, tra le vecchie pasticcerie e i caffè sempre affollati (anche se magari c'è chi legge più iPad che giornali), tra i palazzi imperiali, la neve che si scioglie piano per terra e i ristoranti con serra (ieri abbiamo pranzato nel ristorante ricavato nella vecchia Borsa, in mezzo a un negozio-vivaio di fiori e splendidi giacinti blu), ebbene, tra tutto questo cerco sempre, istintivamente, l'acqua. Quello che mi è sempre mancato a Milano. Il vento e l'acqua della città dove sono nata, Trieste, che una volta era il porto di questo impero. E c'é l'acqua a Vienna, quella del Donaukanal, i canale del Danubio, dove si affacciano nuove architetture. Il vento, e l'acqua.

7 commenti

Paola | Venerdì, 1 marzo 2013 @09:14

un grazie a Domo e un grazie a te Lisa! Sempre. Siete gentilissimi con me e grazie di esserci, anche se non ci si conosce qui dentro ci si sente sempre al sicuro. :) Buona giornata, finally, it's friday!

LISA | Venerdì, 1 marzo 2013 @08:18

Grazie, Domo! Paola, prova a guardare nell'archivio digitale (a sinistra), cliccando sui mesi di marzo dei vari anni.

Domo | Giovedì, 28 febbraio 2013 @18:21

Per Paola, lo puoi trovare in data 25 marzo 2010, con il commento di Lisa

"E’ il primo giorno mite di marzo
più dolce di momento in momento…
C’è una benedizione nell’aria,
quasi un’arrendevolezza,
una gioia che scende sugli alberi spogli,
sulle montagne nude
e sull’erba nel prato verde"
(William Wordsworth)

Giusy | Giovedì, 28 febbraio 2013 @10:58

Vienna mi ha lasciato un ricordo bellissimo, lontano nel tempo eppure sempre fresco. Verissimo, Lisa, i triestini non possono fare a meno di cercare il mare e il vento. Anche mio marito non amava Milano più di tanto...

Paola | Giovedì, 28 febbraio 2013 @10:48

Lisa sono sempre quella delle richieste io.. avresti per caso, per me, appena possibile e senza impegno una frase o dei versi che parlano e citano marzo? magari anche in passato li hai postati, non so, help! Grazie e buona giornata a tutte, a te e ai tuoi followers! :)

Francescasièsposata | Giovedì, 28 febbraio 2013 @10:16

Il Po, che mi fa compagnia mentre vado a lavoro a Torino, e il piccolo fiumiciattolo che scorre vicino casa, silenzioso e allegro!

Marinella | Giovedì, 28 febbraio 2013 @10:03

Buongiorno Lisa!
Leggerti, ormai è diventata una sana abitudine, come fare una corsetta di prima mattina verso il mio fiume...il Ticino!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.