Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Tu. La mia porta aperta sulla pioggia e le stelle.

Giovedì, 2 maggio 2013 @09:54

"Perché non posso dimenticarla? Non era forse come se fosse stata aperta una porta in una stanza chiusa e attraverso ad essa fossero apparsi la pioggia, i lampi e le stelle?"
(Erich Maria Remarque)
Tu. La mia porta aperta sulla pioggia e le stelle.

Il Buongiorno di oggi è tratto da "L’obelisco nero", Bompiani.

6 commenti

LISA | Venerdì, 3 maggio 2013 @07:27

Domo: mi piacciono questi racconti in diretta dal cinema italiano!

domo | Venerdì, 3 maggio 2013 @03:56

Ieri durante la registrazione del junket del nuovo film di Sergio Rubini in uscita il 9 maggio, un film particolare, con i colleghi notavamo quanto le tre figure femminili ieri presenti sui vari set delle interviste ci raccontassero nei monitor di controllo, dalla solare se pur lineare nelle espressioni Vanessa Incontrada alla magnetica con un eterno filo di tensione ma con un viso di mille espressioni di margherita buy ad una sorridente gravidanza di Valentina Cervi, accompagnate dal viso da brigante di strada di rubini, da un roboante Solfrizzi e dalla profonda e intelligente ironia di marcorè, tanti visi, tanti racconti, la stanchezza che si accumula nelle ore di veloci interviste che si susseguono e che scopre i lati umani più semplici, le inquadrature complici per non mostrare i piedi nudi e le scarpe col tacco in un angolo, le telefonate interrotte velocemente a compagni mariti etc etc che chiedono "ma che fine hai fatto", la necessità di zuccheri per pranzi troppo scarsi o di bibite con bollicine per digerire buffet troppo ricchi per lavorare poi nel pomeriggio....

Lilabella | Giovedì, 2 maggio 2013 @19:11

E' bello pensare che ci possa essere qualcuno per cui la porta del nostro cuore è aperta e questo credo valga in amore quanto in amicizia. Ma in amore si sa, ci sono i battiti!!! E altro che stelle :-)
@ Gabriella: ho scritto anche io alla tua mail privata, mi piacerebbe presto riorganizzare un altro incontro peonia. Lisa poi ti faremo sapere!

Gabriella | Giovedì, 2 maggio 2013 @12:50

in effetti ripensandoci l'aggettivo adatto per film di maria sole tognazzi è quello da te usato: "carino." e -aggiungo io - patinato. io ho delle dinamiche simili con mia sorella come fra la buy e la sacchi nel film molto spesso proprio a causa di vestiti. lo sai che ho letto che da questo film vorrebbero trarre una serie televisiva?io un po' rabbrividisco all'idea!

Francescasièsposata | Giovedì, 2 maggio 2013 @10:57

Oggi condivido il verso di una canzone di Pilar, che abbiamo visto ieri al Torino Jazz Festival: Nei tuoi occhi la mia pace, tutto il mare da bere...

Gabriella | Giovedì, 2 maggio 2013 @10:04

sì,, domo andata grazie a tua segnalazione. era una serata piovigginosa e al cinema eravamo in 6. un altro tassello dlella pregevolissima produzione filmica di alina. tra l'altro non ho capito bene alcuni passaggi che la regista fa attingendo a tecniche cinematografiche e praticando una sorta di contaminazione dei generi. io amo molto il cinema ma molto ignorante in materia. però che occhi portatori di indicibilità quelli della rampling..anche gli occhi di liseli hoepli rimandavano a lontananze dell'anima purtroppo inaccessibili...magari ne parliamo tramite le mail private che ci siamo scambiati..grazie, domo caro!

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.