Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Semplice abbondanza.

Venerdì, 4 giugno 2010 @07:58

"Forse era banale. Ma allora che lusso è la banalità!, pensò Annie, che aveva trascorso un gran numero di notti sola a letto con il suo libro. Amare ed essere amati secondo i propri bisogni, amare ed essere amati con tale abbondanza da poter sprecare intere serate a farsi semplicemente compagnia: era una ricchezza che riusciva a malapena a immaginare." (Cathleen Schine)

Semplice abbondanza.

(Anche il mio Buongiorno di oggi, come quello del 27 maggio, è una frase tratta da "Tutto da capo", il nuovo romanzo dell'americana Cathleen Schine. Lieve, divertito, divertente: storia di un matrimonio che finisce dopo 48 anni, di una madre divorzianda che si dichiara vedova, e di due figlie quasi cinquantenni che si sentono teenager dentro… Consiglio: libro per l'estate)

12 commenti

Lilabella | Lunedì, 7 giugno 2010 @13:17

Lunì ma avrai sempre qui nel blog quell'angolo di ossigeno che è il Buongiorno di Lisa, le sue poesie ed i suoi commenti. Un saluto affettuoso, Lila

Lunì | Lunedì, 7 giugno 2010 @00:20

E' brutto quando la banalità non ti basta ed un attimo dopo pagheresti oro per riaverla.
La scuola è finita lisa, si passa al buongiorno virtuale.
Mi mancherà l'omino col cappello blu che mi da il tuo buongiorno.

Lila | Domenica, 6 giugno 2010 @14:28

Ciao Simona e un abbraccio.

Simona | Sabato, 5 giugno 2010 @18:00

Marina, certo che il libro di De Silva mi è piaciuto. Vabbè, avevo detto "carino", ma mi è piaciuto parecchio. Ciao.

Marina | Sabato, 5 giugno 2010 @00:05

E non avevo capito niente non ti e' piaciuto simona? E' un libro che io ho amato molto, forse non lo conosci ma il suo autore e' Diego da Silva scittore e sceneggiatore napoletano, autore di libri di successo, e quello citato, in particolare, e' stato finalista al premio Strega del 2008. Credo che sia un libro profondo e lucido con una vena di ironia incrdibile, uno dei rari librii che strappano belle risate e uno sguardo disancantato verso il nostro mondo.

Simona | Venerdì, 4 giugno 2010 @17:42

Ciao Lisa e ciao ai seguaci del blog. Vi leggo quasi quotidianamente e ogni tanto torno a scrivere un commento. Avevo adocchiato il libro di cui parli, ma dopo aver visto il prezzo - vogliamo aprire una parentesi sui costi dei libri? - ho optato per una soluzione "litterary-cheap", ovvero la biblioteca. Bene. Tempo di attesa: due mesi! Argh! Vabbè. Allora per risparmiare mi sono fatta passare alcuni libri dal consorte, un po' datati e "maschili". "Pochi inutili nascondigli" racconti di Faletti, "La biblioteca dei morti" Glenn Cooper e poi due romanzi "Non avevo capito niente" di nonmiricordochi e "Le perfezioni provvisorie" di Carofiglio. Questi due, che trattano delle vicissitudini di due avvocati, sono molto carini, filosofeggiano al maschile e sono pieni di scenette ironiche. Mentre li leggevo mi veniva in mente l'ispettore Coliandro. Poi mi sono data a Crepet con "Sfamiglia". A parte l'incazzatura che mi ha fatto venire quando ha trattato la "0" come Onnipotenza. ".... il diritto di una donna a selezionare lo sperma del maschio che più l'aggrada per esserne inseminata artificialmente". Da ex aspirante madre rimasta nullipara ho trovato questa frase di una cattiveria inaudita e molto, molto irrispettosa specie se detta da un sociologo-psicologo. Per il resto l'ho trovato abbastanza lapalissiano, in stile Alberoni. Ma le cose che scrive sulla famiglia, purtroppo, sono proprio vere e col mio lavoro di docente me ne accorgo tutti i giorni. Saluti a tutti.

Lele | Venerdì, 4 giugno 2010 @14:00

Simpaticissima Trilli (con il nome del mio personaggio disney preferito= ti auguro che i tuoi sogni si avverino tutti. E te lo auguro con tutto il cuore come se fossi mia figlia (sono sicura che sei giovanissima). L'America sin da piccola è stata sempre il mio sogno, non sono riuscita mai ad andarci pur avendo mia sorella sposata con un americano. Ma la vita mi ha sempre portata altrove. Oggi finalmente riesco ad andarci con i miei figli. Giovani come te e pieni di aspettative. E sono felice. Ti auguro ogni bene e visto che sono una maniaca della lettura compro anche il libro che tu hai consigliato. Bacini

Lila | Venerdì, 4 giugno 2010 @13:56

E' da diverso tempo che non ho questo piacere. Intendo dire di un uomo che sia al mio fianco, quando leggo un libro, quando sono felice o quando sono triste. Per il momento ancora non c'è quella parte di universo ma spero che prima o poi riuscirò a trovare questa ricchezza. Soffi primaverili a tutte/i

JeSuiSsLaTrilli | Venerdì, 4 giugno 2010 @13:45

CHIEDO SCUSA PER GLI ERRORI O MEGLIO ORRORI CHE LASCIO NEI MESSAGGI MA la mia tastiera O MEGLIO IL MIO VAIO da un poco i numeri!

JeSuiSsLaTrilli | Venerdì, 4 giugno 2010 @13:44

CHE LUSSO VERAMENTE.
ho letto di recente un libro veramente carino, lei sposata che per errore scrive messaggi di posta per cancellare un abbondamento AD UNO SCONOSCIUTO che dopo la medesima e - mail risponde...
da li messaggio dopo messaggio parola dopo parola, il loro piccolo universo ; un mondo in cui il tempo era infinito e le parole erano il sentimento. Sempre dandosi del lei; amore e distacco.
Si innamorano. Lei legge; i messaggi del suo amore, si fanno compagnia ogni sera, quel dolce spreco di tempo che è una NECESSITA' e nello stesso tempo una COSA SBAGLIATA .
sul letto sul divano sulla seggiola a dondolo, era amata e amava cosa voleva di più: inoltra non amata da un solo UOMO MA DA DUE....E....
SI INTITOLA : LE HO MAI PARLATO DEL VENTO DEL NORD.
GRAZIE MILLE LISA DEL CONSIGLIO, CORRO IN LIBRERIA!!!!!
lele: New York? se mi prendono il mio obbiettivo è compierci gli studi univeritari quindi ci andrò l'anno prossimo per trovare casa e lavoretto...
in 3 mesi che sono stata negli USA non sono riuscita ad andarci !!! è il colmo!!In una valigia piccola piccola ci sto????!! aahah (: bacio

Lele | Venerdì, 4 giugno 2010 @09:13

Poichè sono una "schine" maniaca non aspetto l'estate per leggerlo e alla pausa pranzo corro alla feltrinelli a comprarlo, anche perchè quest'estate mi aspetta il tanto sognato viaggio a New York.
Baci e bacetti

Annalisa farmacista | Venerdì, 4 giugno 2010 @08:48

Com'è vero! Adesso do per scontato di stare semplicemente seduta di fianco al consorte senza nemmeno bisogno di parlare. Ma così, ognuno a leggere il proprio libro, ognuno che però sente l'altro e non è solo. Sembra tanto scontato, ma non lo è. Anche perchè in giro sento solo storie di separazioni, di litigi, di incomprensioni. E allora ringrazio proprio per quest'abbondanza. Seguirò il consiglio librario come libro per l'estate. Andrò in ferie proprio dopo questo stramaledetto concorso in cui mi sento sempre più senza speranza e perciò potrò finalmente leggere quello che voglio, tutti i libri che non ho letto finora perchè mi sentivo in colpa dato che avrei dovuto "studiare". Saranno, spero, delle belle vacanze, anche grazie a questo libro.

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.