Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Perché con te, non sono più invisibile.

Giovedì, 24 marzo 2011 @08:06

"Era invisibile. Lo era sempre stato. Ma non importava: lei lo aveva visto. Lei riusciva sempre a vederlo. Quando gli puntava addosso i suoi occhi azzurri, lo faceva sentire reale".

(Camilla Läckberg)

Ci sono sguardi che ci fanno sentire vivi. Di più: vivi e unici. Sguardi che ci scelgono e ci illuminano: noi, fra tutti.

(La frase di oggi è di una giallista svedese, Camilla Läckberg, ed è tratta dal suo thriller "La principessa di ghiaccio", pubblicato da Marsilio. Non è meraviglioso quando uno sguardo ci fa sentire vivi? ).

8 commenti

LISA | Venerdì, 25 marzo 2011 @07:47

E' vero, LETTORE SENZA NOME, è un'osservazione davvero acuta: è anche lo sguardo di chi ci educa, e insegna, a non farci più sentire invisibili.

stefania | Venerdì, 25 marzo 2011 @07:03

eppure una volta sono caduta negli abissi di uno sguardo, ci sto ancora nuotando, con affanno......ma sono così viva!

Anonimo | Venerdì, 25 marzo 2011 @00:21

È lo sguardo educativo!quello che ogni bravo educatore deve cercare, o almeno aspirare, di attuare!
È stato bello iniziare la giornata leggendo questo!!
...Speranza...

Anonimo | Giovedì, 24 marzo 2011 @22:13

adoro qsto pezzo di poesia....adoro leggerne un pezzo ogni mattina e sognare di incontrare lo sguardo giusto =)

Nina | Giovedì, 24 marzo 2011 @15:29

sguardi che che accarezzano la pelle,che desiderano, che chiedono, occhi liquidi...

lettore | Giovedì, 24 marzo 2011 @14:23

Ho condiviso questo testo perchè l'ho trovato bellissimoì

Lele | Giovedì, 24 marzo 2011 @11:42

"Io ti vedo", anche se sei lontano. Con gli occhi del cuore.

una a caso | Giovedì, 24 marzo 2011 @08:19

bene ,questo ci fa tornare ai nostri vecchi 16 anni quando erano solo gli occhi a parlare buongiorno a tuti

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.