Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il tuo bacio? Arte moderna. Senza neppure una didascalia.

Mercoledì, 1 febbraio 2012 @08:53

"Vorrei sapere perché mi ha baciato. Non lo so, mormorò… Voleva una risposta, al limite un rifiuto, ma certo non quel nulla. Non può cavarsela così, senza una spiegazione. Ma non c’era niente da dire. Quel bacio era come l’arte moderna."
(David Foenkinos)
Tu, senza neppure una didascalia.

(E' proprio così: ci sono amori - anzi, se permettete ci sono uomini - che sembrano delle installazioni di arte contemporanea. Criptici. Incomprensibili. E senza neppure una didascalia. La frase di oggi è tratta dal romanzo di Foenkinos "La delicatezza", edizioni e/o. Nel libro, a dir la verità, è la donna che bacia e poi sfugge, anzi fugge: allora è così che ci vogliono i maschi?).

E a proposito di uomini e arte contemporanea: mi piace la coincidenza del Buongiorno di oggi con la nomina di Massimiliano Gioni, 39 anni, curatore della prossima Biennale di Venezia. Giovanissimo e già curatore al New Museum di Manhattan (quello disegnato dall'archistar giapponese Sejima), per la Fondazione Trussardi (e l'ultima mostra, bellissima, a Milano, al Teatro Manzoni, di Pipilotti Rist). Chissà se lui ce l'ha, la didascalia...

30 commenti

LISA | Giovedì, 2 febbraio 2012 @21:35

LADY CHATTERLEY: ero più che altro incuriosita da quello che avevi/avresti da dire tu sull'argomento. Sugli uomini didascalia, sugli uomini da decriptare, sulla meravigliosa banalità dell'amore...

Lady Chatterley | Giovedì, 2 febbraio 2012 @20:35

Lisa, ti ringrazio per l'attenzione, il mio post non meritava il tuo commento. Ma quali parole, quelle strappate a un film difficili da ricordare? Non faccio compitini però se sono qui e scrivo significa che questo blog mi piace e, se non piace a te che io scriva, dimmelo,sinceramente. Credo fermamente nella sincerità dei propositi.

annetta | Giovedì, 2 febbraio 2012 @13:16

LISA: basta che le nostre didascalie restino "esercizi stilistici" fine a sè stessi, perchè se poi le usiamo per prendere delle decisioni in merito ai comportamenti deI nostrI amatI...beh, pigliamo certi granchi che non ci passa più...

LISA | Giovedì, 2 febbraio 2012 @12:51

LIS@: che bello, così hai conosciuto Emma... Ora ti manca Stella, l'eroina recessionista, ahimé di nuovo attualissima! Ma intanto sono contenta di averti qui. Molo Audace e bora compresa.

Lis@ | Giovedì, 2 febbraio 2012 @12:20

Ho letto, per affinità di percorso, il tuo primo libro, poi ti ho cercata in rete e voilà! Beccata e non ti abbandono più; come direbbe Carrie Bradshaw: aggiungi uno "scintillio" alla quotidianità!

LISA | Giovedì, 2 febbraio 2012 @11:55

LIS@: freddo e bora e mare, bello però! Ma a questo punto la solita domanda curiosona: come sei arrivata fin qui, visto che a Trieste City non c'è? Hai letto i miei libri? O--- ti ha portato la bora?

Lis@ | Giovedì, 2 febbraio 2012 @10:56

Sì, LISA, è la prima volta che ho sentito l'impulso di lasciare un mio pensiero, ma ti seguo on line da molto. Oggi la bora ha distaccato un "toco" della cupola di Palazzo Carciotti sulle Rive...che peccato! Brr...

LISA | Giovedì, 2 febbraio 2012 @09:07

LASCIA UNA RISPOSTA: sì, la meravigliosa banalità dell'amore.

LISA | Giovedì, 2 febbraio 2012 @08:41

LADY CHATTERLEY: invece le parole avresti dovuto trovarle, e contribuire. Magari con un'altra citazione da film, perché no?

lascia una risposta | Giovedì, 2 febbraio 2012 @08:35

quante banalità oggi

Lady Chatterley | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @22:52

Ci mancava il film con Bisio e Nancy Brilli per chiosare
questa disquisizione che avrebbe potuto essere interessante. non ho parole.

LISA | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @18:09

ANONIMO3: forse siamo deboli con gli uomini senza didascalia? Scherzo, scherzo. Ma non troppo. E' che in fondo l'amore è potersi mostrare deboli, senza avere paura di essere feriti. Cito, credo, Erich Fromm; oppure forse non è una citazione, ma è, semplicemente, amore.

LISA | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @18:00

DONGIOVANNI: sarei curiosa di sapere chi c'è dietro questo francesce maccheronico...

LISA | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @17:59

LIS@: una Lisa dal Molo Audace? Davvero? Ma sbaglio o è la prima volta che scrivi?

Anonimo3 | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:51

Voi donne, in amore, siete deboli coi forti e forti coi deboli, scambiando l'amore per debolezza

dongiovanni | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:40

La deception e le tradimente ce son de douleur chi pass vite!
Il feut savoir scegliere.

Adriana | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:18

Sorry! Avevo dimenticato di firmarmi. L'anonimo ... sono IO.

Anonimo | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:17

Quante ce ne sarebbero di interpretazioni...! Quella che più mi ha coinvinto è quella della battuta di Bisio nell film "Femmine contro maschi", film leggero in apparenza. Bisio risponde alla ex moglie (Nancy Brilli), alquanto perplessa sui comportamenti degli uomini: "Non c'è proprio niente da capire.". Infatti. E' tutto così semplice. E' che noi siamo sempre alle prese con una motivazione, lmentre loro a sfuggirne. E ci mettiamo in attesa. Fino al momento che, sì, una motivazione c'era eccome! Erano solo loro a non saperlo. Eh, la pazienza delle donne. Dovremmo sempre farla accompagnare con l'intuizione. Serve ad evitare delusioni.

Lis@ | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:16

Spesso si scopre, con somma delusione, che i criptici e gli ermetici hanno la profondità intellettuale e/o emotiva di una pozzanghera, ma la nostra complessità feminina ci spinge sempre alla ricerca della perla... La tua omonima ti manda un bacio con la Bora di Trieste dal Molo Audace!

Stefano | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:11

Mistero, cripticità, sfuggevolezza, simulazione e chi più ne ha più metta…sono tutte "tattiche" che niente hanno a che vedere con l’amore
Niente di più bello, in amore, della sincerità
Non c’è niente di più meraviglioso che guardare la propria compagna/o, stringerla/o , baciarla/o, senza nessuna didascalia: in quel momento entrambi, senza parlare, in silenzio, si saranno detti: Ti amo

LISA | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @16:04

ANNETTA: il tuo saggio amico ha colto nel segno. Gli uomini fanno e basta. Siamo noi che cerchiamo sempre i sottotitoli e le didascalie. E parliamo e interpretiamo e traduciamo... Ma in fondo, altrimenti, che gusto ci sarebbe?

annetta | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @15:48

E aggiungo: un mio caro amico e saggio amico dice sempre: voi donne vi innamorate degli uomini misteriosi, che non parlano o parlano poco. E non vi sfiora mai il dubbio che spesso chi non parla è perchè non ha proprio nulla di interessante da dire. Con gli anni gli do sempre più ragione...

annetta | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @15:44

Molti uomini non danno spiegazioni sui propri comportamenti semplicemente perchè non si pongono domande in merito. Fanno e basta. Questo è quello che ho imparato io, ma si sa, ogni esistenza è diversa dalle altre. Don't make silly questions if you don't want to get silly answers...

andrea | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @15:39

@ stefano vous avez marchè sur ma langue.:-)

Susy_Anne | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @15:30

Ermetici.

Anna | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @13:46

Inutile dire che sei unica,in ciascuno dei tuoi commenti!Brava ,Lisa!

Giusy | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @13:21

Stefano, a mio modesto avviso, le donne sono tutte criptiche perché così le ha volute "Madre Natura" e a volte anche simulatrici, tanto se lo possono permettere per motivi che non voglio spiegare, tanto sono chiari. E pensare che l'uomo Misterioso, sfuggente quindi "interessante" che tanto piace ad alcune romantiche ragazze, in realtà nasconde solo un gran vuoto esistenziale che non vale la pena di colmare. Non vale per tutti, questo è certo. Oggi mi sento un po' "qualunquista" E osé.

flo | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @13:08

la prossima biennale tornerà a essere dalle stalle alle stelle....peccato a me sia toccato il fienile....

Riccardo | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @12:05

Un conto è fuggire per pudore, sensibilità, modo di essere, altro perché non si vuole, non si può o non si sa rispondere.
E voi donne siete bravissime in questo
Qualcuna addirittura eccelle.

Stefano | Mercoledì, 1 febbraio 2012 @09:31

Di certo non mancano anche le donne così, criptiche, incomprensibili e la conferma viene proprio dal libro.
Una frase detta e non detta, un comportamento appena accennato, uno sguardo fuggevole, una frase enigmatica…sta a noi cercare di capire il vero senso di tutto ciò
Ma quando ci si bacia poi, il tutto diventa chiaro e sfuggire, o fuggire, non ha senso se non quello di rendere il rapporto più coinvolgente, più accattivante, più vivo
Un bacio non è altro che la traduzione intima delle sensazioni del cuore

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.