Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Cosa sarà che fa crescere gli alberi, la felicità.

Venerdì, 2 marzo 2012 @07:32

"Cosa sarà che fa crescere gli alberi la felicità"
(Lucio Dalla)
E il coraggio di usarle, quelle parole che non ci stanchiamo mai di ascoltare: amore, mare, felicità.


Anche i cantautori sono poeti. Ed è stato struggente ieri vedere come riapparivano su web le canzoni di Dalla, dopo la sua morte improvvisa. Pezzi di colonna sonora della vita di molti, di tanti. Io ero indecisa tra Cosa sarà, Caro amico ti scrivo, Stella di mare e Telefonami tra vent’anni… Tutte canzoni che mi ricordano il mare, un’estate alle isole Tremiti, i sogni che accompagnano l’estate. Ma poi ho scelto questa: perché sì, cosa sarà che fa crescere gli alberi, cosa sarà questo strano coraggio o paura che ci prende che ci porta ad ascoltare la notte che scende… Il coraggio di usare la parola felicità.
E voi? Qual è la vostra canzone di Dalla preferita? Perché vi ha fatto da colonna sonora, che cosa vi ricorda?

Questo venerdì, come ogni venerdì, Friday Lisa: solo che stavolta il gioco è all’incontrario, il Buongiorno lo traduco io in inglese. Ci provo!

24 commenti

a m | Domenica, 4 marzo 2012 @14:21

Dalla e pavarotti sono sempre vivi perchè lo opere fanno immortale loro importante lasciare un( traccia ) nella vita ). Quindi vivono ancora!

carla | Domenica, 4 marzo 2012 @11:47

Anna e Marco.

LISA | Domenica, 4 marzo 2012 @11:44

SIVY: che bello i padri che cantano in macchina insieme ai figli. AMINTA: che belle le piazze che ci fanno venire voglia di cantare.

LISA | Domenica, 4 marzo 2012 @11:43

VIP: ma grazie!

una....... | Sabato, 3 marzo 2012 @16:08

Per Lucio Dalla sei GRANDE.................

una | Sabato, 3 marzo 2012 @15:12

E a tutti voi buon weekend..............

una | Sabato, 3 marzo 2012 @15:09

buon weekend a te............ciao

Susy_Anne | Sabato, 3 marzo 2012 @04:04

"Canzone".. ;)

Anonimo | Venerdì, 2 marzo 2012 @23:12

Ogni primavera abiti nuovi (ag m) questo si chiama felicità buona serata a tutti!

Aminta | Venerdì, 2 marzo 2012 @20:02

mi è capitato e a volte mi capita di attraversare alcune piazze o di passare per strade lontane dalle mie abituali e sempre mi veniva così, d'istinto, di canticchiare tra me e me, Piazza Grande . non so se sia il titolo della canzone ma io, poco amante delle canzonette, ,la trovo bellissima e molto vera. Anche attenti al lupo non è male.

annetta | Venerdì, 2 marzo 2012 @19:54

Comunque farò assolutamente mio anche il suo credo che la morte sia solo la fine del 1 atto...per una che pensa che lassù a manovrare le nostre vite ci sia un burattinaio pazzo che ogni tanto esagera col lambrusco, direi che come visione è perfetta! Buona serata a tutti.

annetta | Venerdì, 2 marzo 2012 @19:50

Da ragazzina: BANANA REPUBLIC...ma dove vanno i marinai, mascalzoni ed imprudenti, con la vita nei calzoni e il destino in mezzo ai denti? Da grande: CANZONE D'AMORE: ...non puo restare indifferente, e se rimane indifferente NON E' LUI... questa frase è diventata un credo per me. E poi 4.3.1943 la canzone preferita di mia mamma....

Anonimo | Venerdì, 2 marzo 2012 @17:30

...la felicità totale e un parola antichà con tutto quello che attorno a noi non credo che nemmeno i viaipi siano cosi felice io fingo di esserlo

paolo c | Venerdì, 2 marzo 2012 @16:56

Sarebbe bello che esistesse un mondo ideale...

vip | Venerdì, 2 marzo 2012 @16:47

LISA, mi piace molto il modo in cui hai tradotto la felicità in inglese: Stendere i rami, fiorire. Toccare il cielo.

yasna | Venerdì, 2 marzo 2012 @11:24

Lisa ora lasico il mio figlio gia grande che poetico di me a commentare). Ciao!

stefano | Venerdì, 2 marzo 2012 @11:07

Costa di meno commentare che puplicare poesiè.

sans condizione | Venerdì, 2 marzo 2012 @10:32

Che non conosce la distanza che cresce chaque instante...grazie lisa!

sivy | Venerdì, 2 marzo 2012 @10:23

Difficile trovarne una sola preferita...ma se dovessi scegliere ci sarebbero a pari merito Felicità, Anna e Marco, Stella di mare. E poi ho un ricordo bellissimo delle scuole elementari...imparai a memoria la canzone "Attenti al lupo"...mi piaceva da matti, avevo si e no 8 anni....E poi mio padre che in macchina a ripetizione faceva ascoltare a me e a mio fratello 4 Marzo 1943, Piazza grande....insomma, una vita trascorsa insieme! grazie Lucio!
ah...... felicita'...
su quale treno della notte viaggerai
lo so..... che passerai......
ma come sempre in fretta
non ti fermi mai

Carlotta | Venerdì, 2 marzo 2012 @10:12

"Canzone" è stata la colonna sonora di un week end pieno d'amore. Ciao Lucio!

sans condizione | Venerdì, 2 marzo 2012 @10:07

Un amore puro sincera leale e naturale che per sempre...

Francesca | Venerdì, 2 marzo 2012 @09:03

Quell'uomo e il suo cuore benedetto
che è sceso dalle scarpe e dal letto, si è sentito solo.
E' come l'uccello che è in volo,
come l'uccello che è in volo si ferma e guarda giù.

banana republic | Venerdì, 2 marzo 2012 @08:49

come dice Michele Serra, Dalla "dribblava" la banalita'.

FUTURO | Venerdì, 2 marzo 2012 @08:00


FUTURA

.....il tuo cuore lo sento
i tuoi occhi così belli non li ho visti mai
ma adesso non voltarti
voglio ancora guardarti
non girare la testa
dove sono le tue mani
aspettiamo che ritorni la luce
di sentire una voce
aspettiamo senza avere paura, domani .....

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.