Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Il miglior modo di farlo, è farlo.

Giovedì, 26 aprile 2012 @08:10

"Il miglior modo di farlo, è farlo".
(Amelia Earhart)
Azione.

Amelia Earhart, americana, una delle prime donne pilota. Da ragazza raccoglieva in un notes tutti gli articoli sulle donne che, all'epoca, tentavano di farsi strada in un mondo maschile: le prime donne ingegnere, manager, nell'industria del cinema, in pubblicità. Scomparve nel 1937 attraversando il Pacifico.

5 commenti

annetta | Venerdì, 27 aprile 2012 @09:37

Grazie Lady C...in effetti mia mamma sembra serena, con lo sguardo un po presente, un po perso nel vuoto, un po' nei suoi pensieri. Mi piace pensare che come un computer si stia disconnettendo da questo mondo-programma che non le piace/serve più, e connettendo con l'altro mondo-programma dove ormai stanno da tanto tempo le persone che più ha amato, a parte me: sua mamma, i suoi fratelli, le tante amiche scomparse prima di lei, e mio papà, che ha perso troppo presto per tutti gli anni che lo ha aspettato e per quanto lo amava. E' in viaggio la mamma, la cosa che ha sempre amato più di tutte fare. Lo sapete che a 80 anni suonati è andata a Cuba con un'amica più giovane di lei di 20 anni? Secondo voi delle due chi delle due ha fatto più ridere e divertire l'altra e si è esaltata per le vicende del Che? Con questo bel ricordo concludo la storia della mamma rivoluzionaria: non voglio colonizzare ulteriormente questo blog che ringrazio per avermi aiutato non poco a trovare la poesia in quella che altrimenti sarebbe solo stata una tragedia. Un bacio a tutte Anna

Lady Chatterley | Giovedì, 26 aprile 2012 @21:57

ho appena letto i post di Annetta che saluto con viva simpatia e empatia. Lei che pedale lungo gli argini fioriti che fischietta ai merli, agisce e reagisce. Nel "fare" c'è consolazione. Sto pensando che in fondo quei nostri vecchi che si rifugiano in un mondo tutto loro, fatto di ricordi remoti, di ritorno all'infanzia,di sogni perduti tenuti segreti siano a volte più sereni di noi. A volte, forse. Forse quella formidabile signora che riusciva a creare una bandiera con gli strofinacci lo è.

domo | Giovedì, 26 aprile 2012 @17:39

Oggi il mare è verde, il mare fa sempre. Si muove, respira, si agita e la notte urla. Il mare fa, per questo a me piace guardarlo.

annetta | Giovedì, 26 aprile 2012 @09:15

@una, Lisa - anche oggi Lisa mi ha letto nel pensiero: sto correndo attorno come una pazza un po per risolvere problemi reali, un po per esorcizzare il dispiacere e la malinconia. Oggi Faccio. Ricordate? Solo poche settimane fa commentando un post di Lisa scrissi che se avessi dovuto riorganizzare la mia vita per la crisi economica, avrei voluto credere fermamente che la mia nuova vita sarebbe stata più bella di prima. Non è stata la crisi a farmi riorganizzare la vita, ma sic est. Cosi il pensiero di "fare" perche la mia nuova vita con la mia nuova mamma sia bella almeno quanto quella di prima, è il faro che mi da la direzione, ora. Baci a tutte

una a caso | Giovedì, 26 aprile 2012 @08:36

,,,,se chiedi l'impossibile non sarà facile . ma per cose che dipendono da te ,non chiedere ,falle .....

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.