Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Perché il giallo è un colore sadomaso. (E se sia meglio preferire cinquanta sfumature di grigio).

Sabato, 7 luglio 2012 @13:57

Non so voi, ma la prima cosa che mi è venuta in mente pensando a "giallo" è il bestseller sadomaso "Cinquanta sfumature di Grigio" (a firma di una donna, E.L. James, appena pubblicato da Mondadori e già in classifica). Il titolo è un gioco di parole tra il nome del protagonista e le sfumature grigie delle possibili perversioni erotiche, ma ha un giallo potente dentro. Infatti è "giallo" la "safeword", ovvero la "parola di fuga" che Anastasia, la bella studentessa che si innamora del bellissimo, ricchissimo Mister Grey, deve pronunciare se i giochi erotici sono… troppo. Ebbene sì, confesso di averlo subito letto, il bestseller porno-soft (io, insieme ai 18 milioni di americane che l’hanno divorato nel giro di 10 settimane), e confesso anche che sono tentata di leggere le prossime puntate: "Cinquanta sfumature di nero", e il 17 luglio, "Cinquanta sfumature di rosso". Mi sono divertita non solo perché è davvero super-kitsch, ma perché, in fondo, è il racconto modernizzato della nostra solita perversione: Cenerentola che sogna e incontra il principe (l’ha scritto il New York Times e io sono assolutamente d’accordo). Questo è bello, ricco, gentile e generoso: piccolo problema, gli piace il bondage. Ma sono convinta che si farà salvare…
Del resto, anche il giallo è una perversione quasi sadomaso: perché è un colore allegro e potente (e questo è il piacere), ma spesso, una volta indossato, sta male (e questo è il dolore, modaiolo se non altro). Non a caso lo sceglie soprattutto chi ha la pelle naturalmente ambrata. Ma gli abiti gialli sono sempre un rischio. Se non vi sentite così sadomaso, puntate sugli accessori: zeppe-espadrillas, un paio di flats o una borsa. Dentro, ovviamente, una copia di "Cinquanta sfumature di Grigio", magari ben nascosta nel vostro Kindle. Così tutti si chiederanno che cosa state leggendo così appassionatamente in metropolitana o in spiaggia…

(Questo è, più o meno, un pezzo di moda che ho scritto per Grazia. Io in giallo ho un paio di borse estive color girasole, quasi scintillanti; e sul bestseller pornosoft dell’estate, bè, sono curiosa di sentire i vostri commenti).

18 commenti

LISA | Giovedì, 12 luglio 2012 @13:02

VALENTINA, mi hai fatto ridere!

Valentina | Giovedì, 12 luglio 2012 @12:29

Quando le ha regalato l'ipad nel secondo libro, sì ho scaricato anche il secondo ebook, con La Collezione storica della British Library, stavo per piangere. Ma nemmeno 'r Principe Azzurro con tutta la calzamaglia ne sarebbe stato capace.

LISA | Giovedì, 12 luglio 2012 @10:23

DADA, VALENTINA, ROBBIX, SILVIA D: e dire che l'autrice è una "tranquilla" mamma di famiglia... Mommy porn, come hanno ribattezzato il genere. Ma forse proprio questo è il punto: ha saputo modernizzare la solita favola del principe azzurro (in cui crediamo, sempre e comunque, e soprattutto sotto l'ombrellone). Ora sono curiosa di capire chi sarà Mr Grey al cinema: è stato fatto il nome di Ryan Gosling, quello di "Le idi di marzo" e "Crazy, stupid, love". Non sarebbe male. Io mi sa che voto per lui.

LISA | Giovedì, 12 luglio 2012 @10:16

SAKURA: comincia con Stella e con "Glam Cheap", che puoi ordinare "con un click dietro l'altro", su ibs o amazon, anche semplicemente cliccando sulla copertina a sinistra!

Dada | Mercoledì, 11 luglio 2012 @17:46

L'ho comparto all'autogrill andando a Toscana e l'ho divorato nei due giorni passati fuori, accanto alla piscina appunto ..si, .molto kitchy a volte anche fatidioso ma comunque non si fa lasciare a metà...e poi la traduzione un pò antica mi sentivo negli anni settanta-ottanta, con una traduzione più smart forse sarebbe diverso

Sakura | Mercoledì, 11 luglio 2012 @09:26

ciao Lisa, ho scoperto il blog per caso.. stavo "gironzolando" nella rete e click dopo click sono finita qui e adesso non posso fare a meno di passare ogni mattina :-) Ho 27 anni e anora non ho avuto il piacere di conoscere Emma e Stella, ma voglio rimediare questa estate ;-) bacione

Valentina | Mercoledì, 11 luglio 2012 @00:24

Lo sto leggendo e mi piace pure, forse un po' scontato e stereotipato ma non posso smettere. Io dico che non lui non di salva ela chiave di tutto sta nell'ossessione per il cibo... Però è dolce o no Mr. Grey quando le tiene la fronte durante la sua prima sbronza? Un saluto a tutte.

robbix | Martedì, 10 luglio 2012 @16:00

ciao Lisa, ho letto i primi 2 libri sia le 50 sfumature di girigio ch edi nero. ho preferito il primo. adesso attendo impaziente che esca l'ultimo. molto kitch, da leggere al mare sotto l' ombrellone. Per quanto riguarda l'erotismo ho letto degli Harmony decisamente più hot.

LISA | Martedì, 10 luglio 2012 @12:15

SAKURA: soprattutto i ciliegi Neruda: "Vorrei fare con te quel che la primavera fa con i ciliegi". (Grazie della risposta, ma posso continuare a intervistarti? Ho un sacco di domande... Quanti anni hai, come hai scoperto il blog, e hai già conosciuto Emma e Stella, le protagoniste dei miei libri?).

Sakura | Martedì, 10 luglio 2012 @11:20

Io scrivo da Reggio Emilia e il mio nick nasce dalla mia passione per il Giappone infatti sakura in giapponese significa fiori di ciliegio e sono così belli i petali di ciliegio in primavera...

LISA | Martedì, 10 luglio 2012 @10:49

SAKURA: finalmente qualcuna che ha letto il pornosoft e si è divertita! Che strano nickname, Sakura, da dove arriva? E tu da dove scrivi? (Eh, lo so: una delle mie perversioni è la curiosità).

sakura | Martedì, 10 luglio 2012 @09:14

ciao Lisa, buongiorno a tutti :-) leggo quotidianamete i tuoi post e ti devo fare i complimenti.. ormai per me è diventato un appuntamento imperdibile! Io ho letto 50 sfumature di Grigio e concordo con te : è davvero super Kitsch! in certi passaggi non potevo fare a meno di ridere o di rimanere a bocca aperta per la situazione assurda descritta, ma nonostante tutto l'ho letto in tempo record e ho già comprato il seguito.. alla fine ognuna di noi sogna il principe, sogna la favola romantica(in questo caso con qualche perversione annessa) e in ogni donna si nasconde una crocerossina pronta a farsi in 4 pur di salvare/cambiare l'uomo che ama. ;-) grazie di tutto e Vi auguro una buona giornata.

LISA | Lunedì, 9 luglio 2012 @11:39

Grazie, GABRIELLA. Ma vedo che nessuno qui ha letto le "Cinquanta sfumature di Grigio" tranne me? Eppure è in classifica... Hmmm, strano, strano...

Gabriella | Lunedì, 9 luglio 2012 @10:03

dimenticavo: l'evento di teatropoesia è venerdì 13 luglio h 21.30. scusate!

Gabriella | Lunedì, 9 luglio 2012 @10:02

A "L'Altra Estate alla Garbatella" Casetta Rossa parco Cavallo Pazzo via Magnaghi 141 TeatroPoesia- Fragili Guerriere. Trovate - per chi è di Roma - maggiori informazioni su Facebook Fragili Guerriere. un alito di brezza a voi tutti /e.

LISA | Sabato, 7 luglio 2012 @16:23

DOMO: ho letto, molto tempo fa (nel 2005, quand'è uscito), "Molto forte incredibilmente vicino", la storia quasi picaresca di un bimbo a Manhattan che perde il padre nell'attentato delle Torri. Mi era molto piaciuto.

domo | Sabato, 7 luglio 2012 @15:52

buongiorno Lisa, buongiorno a tutti. Lisa hai mai letto Foer? Se si che ne pensi?
Come sempre un sorriso

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.