Lisa Corva

Commenta come:
Testo:
Anti-Spam: CAPTCHA Image
 Immagine different
Posta commento

Ecco la mia vecchia Sicilia: le campagne ove la notte più nera non riesce a render bruno il mandorlo fiorito.

Mercoledì, 25 luglio 2012 @07:58

"Ecco la mia vecchia Sicilia: le campagne ove la notte più nera non riesce a render bruno il mandorlo fiorito; i girasoli che s’affacciano dai muri come barboncini sonnacchiosi; i papaveri alti quanto bambine che poggino la testa sul fianco dei grandi… Terrazze deserte e screpolate, dalle quali non vidi mai affacciarsi persone, ma l’aurora, le stelle, la luna e l’intero cielo d’estate."
(Vitaliano Brancati)
Il cielo dell’estate.

Il Buongiorno di oggi è tratto dall'antologia "Cento Sicilie", Bompiani.

12 commenti

una a caso | Sabato, 28 luglio 2012 @16:26

ciao ,giusy non avevo visto il tuo commento scusami , grazie della tua immutata stima buone vacanzissime a te e family ì

Giusy | Giovedì, 26 luglio 2012 @09:31

ciao, una a caso, Mia madre soleva ripetere: "la classe non è acqua". Buona giorna a tutti.

Stefano | Giovedì, 26 luglio 2012 @00:17

Per me e per Delusa c’è voluta la poesia di Brancati per farci ricordare della vacanza stupenda trascorsa in Sicilia. Per qualche persona di sicuro è stata superflua. Quella vacanza è ben scolpita nella sua mente, continuandola a vivere, anche se da lontano, quotidianamente per cinque giorni a settimana….

Delusa | Mercoledì, 25 luglio 2012 @20:09

Che bello, grazie Lisa. Mi hai fatto ricordare una vacanza di 25 anni fa, in Sicilia a Pachino. Ricordo la bontà delle granite che mangiavo al mattino con la brioche, il profumo dei mandorli, il caldo delle notti sulla terrazza ad ascoltare il mare che mi cantava la sua ninna nanna, in attesa di gettarmi tra le fresche lenzuola di lino a sognare un amore che doveva ancora arrivare.

Lilabella | Mercoledì, 25 luglio 2012 @19:47

Che bella questa immagine dei papaveri alti che sfiorano le bambine, che bello il cielo dell'estate. Devi sapere Lisa che in Sicilia non ci sono mai stata ora provo ad immaginarla. Tante gardenie profumate alla Patri e un sorriso a te Lisa

una a caso | Mercoledì, 25 luglio 2012 @18:55

....è sempre per colpa di quella "nostalgia canaglia"che ti prende e ti fa ritornare nei luoghi che ti piacciono .....e così vai ,vieni .,ti perdi in labirinti di parole ,ti allontani,ma non troppo cambi nome (una sciocchezza,visto che mi avete"tanato" )cambi nome ma non idee e alla fine .....eccoti di nuovo qua . come si fa a rinunciare alla lettura e commento istintivo sulle frasi scelte da lisa? è molto difficile liberarsene a cuor leggero quando il mattino accendi il pc ...... un saluto a tutte . lisa quando scrivo scicchezze cancellami di corsa .

Giusy | Mercoledì, 25 luglio 2012 @15:06

Ciao Patri! sono appena rientrata dall'isoletta. grazie del pensiero e delle dalie. Sono appena rientrata dalla "mia isoletta" rigenerata da lunghe nuotate...e sì...anche alla mia età...pensa che anch'io ho una gattina ospite temporanea che non va d'accordo con la nostra Puffy , tantomeno col cane di mio figlio anch'esso ospite temporaneo. Prevedo un agosto più che torrido. Un abbraccio,cara ragazza dei fiori.

patri fiorista | Mercoledì, 25 luglio 2012 @14:30

Ciao a tutti, scusate la latitanza ma abbiamo finito di traslocare il mio papà nella casa nuova ieri. Allora il gattino nuovo si chiama Ulisse.Sai Lisa il mio libro l'uomo che non contava i giorni, sta facendo bookgrossing in Cina con i miei cugini, torna a ferragosto. Ciao Giusy mi sono mancati i tuoi post, ti mando tan te dalie colorate. Patri

Giusy | Mercoledì, 25 luglio 2012 @11:19

...Uno, nessuno e centomila, giusto per restare in tema. Vero, una a caso? Splendide le parole di Vitaliano Brancati, altro grande scrittore di quella terra che ci ha regalato tanti "cervelli" eccezionali. Eppure Anna Proclemer non ha resistito accanto a lui, almeno così sembra...

Stefano | Mercoledì, 25 luglio 2012 @08:56

Descrizione meravigliosa di splendidi luoghi.
Leggendola, mi è venuta in mente la vacanza di luglio dell'anno scorso in un b&d a San Vito Lo Capo
Vacanza unica in un posto unico.
Soprattutto intrigante....
Da ripetere...

LISA | Mercoledì, 25 luglio 2012 @08:54

Nessuno, ovvero una a caso!

nessuno | Mercoledì, 25 luglio 2012 @08:38

una notte così ti rigenera dalle tanti notti passate in città

Lisa Corva

Mi chiamo Lisa Corva, e questo lo sapete. Sapete anche, se siete qui, che credo nel potere delle parole. E della poesia.

Qui troverete i miei Buongiorno: da trasformare in sms, ricopiare sull’agenda, far viaggiare via web… Talismano, oroscopo, cioccolatino, schegge di luce o di consolazione: usateli come volete. Troverete anche le mie interviste, i miei articoli di moda, i miei colpi di fulmine in giro per il mondo. E, ovviamente, i miei libri.

Mi potete anche trovare (a volte) in Piazza Unità a Trieste: la città dove sono nata, dove non ho mai vissuto, ma che continuo testardamente a considerare mia. Se vi avvicinate abbastanza, mi riconoscerete. Se non altro, dal profumo di rose.